Tim Burton e Johnny Depp si sono uniti di nuovo per il divertente flop Dark Shadows

DiJesse Hassenger 11/05/20 14:00 Commenti (250)

Schermata: Ombre scure

Guarda questo offre consigli sui film ispirati a nuove uscite, anteprime, eventi attuali o occasionalmente solo ai nostri imperscrutabili capricci. Questa settimana: stiamo rispolverando una tradizione di Watch This e ripensando ai blockbuster estivi non celebrati, i grandi film che si sono aperti al disprezzo della critica o all'indifferenza del pubblico durante le settimane più calde, ma sono migliori di quanto suggeriscano la loro reputazione (o il tiepido botteghino).



Annuncio pubblicitario

Ombre scure (2012)

La produzione degli anni '90 di Tim Burton può essere ricordata con nostalgia ora, ma in passato progetti come Il ritorno di Batman e Attacchi di Marte! erano regolarmente accusato di tentare di rivestire a casaccio la narrazione fangosa con la loro sensibilità visiva. In retrospettiva, queste critiche sembrano un malinteso di come Burton infondi i film tradizionali di potenziali eventi (un sequel di supereroi, un'immagine di invasione aliena) con la logica del sogno e una vivacità da cartone animato. Data la storia del regista come mascotte per lo stile piuttosto che per la sostanza, Ombre scure soddisfa una sorta di profezia: è un film di Tim Burton incoerente quasi quanto il casino che i suoi detrattori avevano descritto per anni.

È stato anche, in modo divertente, inserito in una data di uscita di un film evento con un concetto - Johnny Depp come un vampiro innamorato - che suonava solidamente commerciale all'epoca, quando crepuscolo -mania era in pieno svolgimento. Il progetto in realtà è nato con Depp, che amava la vecchia soap opera soprannaturale Ombre scure e voleva interpretare il vampiro Barnabas Collins in una versione cinematografica. Ha convinto Burton ad accettare il progetto e, dato il suo materiale originale stravagante, i ritmi di narrazione stop-start e le recensioni contrastanti, il film probabilmente ha fatto bene al botteghino come era possibile all'epoca, vale a dire, non particolarmente bene. Ma divorziato dal clamore, dalla successiva caduta della sua stella vacillante e dal dibattito infinitamente noioso su quando Burton ha perso completamente il suo tocco (risposta breve: mai), Ombre scure è molto divertente.

Una generosa interpretazione dell'oscillazione del film tra romanticismo gotico e commedia del pesce fuor d'acqua (che a sua volta oscilla tra ampio e macabro) è che rappresenta il tentativo di Burton di ricreare la genuina stranezza del suo materiale di partenza. Anche se in realtà è solo il team di registi alle prese con il loro approccio, i singoli momenti continuano a brillare, non da ultimo a causa del direttore della fotografia Bruno Delbonnel (che ha seguito questo film con lo altrettanto splendido All'interno di Llewyn Davis e Grandi occhi , quest'ultimo anche per Burton). Il suo mix di toni tenui e ombre drammatiche è perfetto per una storia su una creatura maledetta della notte (Depp) che emerge da una sepoltura secolare nel 1972 nel Maine. Si ricongiunge alla sua famiglia (ora popolata dai suoi lontani discendenti), si innamora della loro governante (Bella Heathcote) e combatte la strega Angelique (Eva Green) che aveva respinto nel XVIII secolo.



G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Da Ombre scure , Green è diventato uno di Burton collaboratori fissi . A quel tempo, era una principiante di Burton che recitava al fianco di veterinari come Depp, Helena Bonham Carter e Michelle Pfeiffer. Ruba il film a tutti loro, proprio mentre la sua Angelique tenta di derubare la famiglia Collins del loro sostentamento. Green si sente particolarmente in sintonia con la sensibilità di Burton quando le crepe iniziano a mostrarsi, letteralmente: al culmine del film, la spacconata di Angelique sembra vera porcellana, con crepe che si formano mentre si lancia nel distruggere e/o possedere Barnabas per sempre. Durante tutte le buffonate vendicative, Green chiarisce che l'ossessione non corrisposta di Angelique per Barnabas Collins è la sua maledizione, corrispondente al vampirismo che gli ha dato.

Non tutto in Ombre scure ha tutta questa poesia da film di mostri. Gran parte di esso è semplicemente stravagante, una serie di macabre vignette con Depp nel trucco pesante richiesto e il sangue che scorre liberamente come consentirà una valutazione PG-13. Depp trita, i lupi mannari spuntano inaspettatamente e le onde si infrangono presuntuosamente contro la riva. Se questo è un piacere minore nella filmografia di Burton, è un'allodola più sostanziale nel regno dei blockbuster estivi contemporanei, che spesso allontanano a tutti i costi la follia, il sangue e la personalità del regista. C'è un brivido vertiginoso nel vedere Burton spendere soldi da grandi studi per un film con un'idea eccentrica (anche se non del tutto estranea) di intrattenimento piacevole per la folla. Ricorda: Attacchi di Marte! è stato un flop anche nel 1996.

Disponibilità: Ombre scure è disponibile per il noleggio o l'acquisto tramite Amazon , Google Play , iTunes , Youtube e VUDU .