Zeke Smith di Survivor riflette sull'essere stato dichiarato transgender e su cosa avrebbe dovuto essere diverso

DiPatrick Gomez 15/07/20 22:11 Commenti (11)

Zeke Smith in Survivor

Schermata: Sopravvissuto (CBS



in an una conversazione emozionante di 90 minuti mercoledì, cinque Sopravvissuto gli alunni si sono riuniti virtualmente per discutere di cosa significhi essere una minoranza LGBTQ nella serie di concorsi di realtà della CBS. Se cammini nella tua verità, non ti dispiacerà come io cammino nella mia, Sopravvissuto: Isola degli Idoli Missy Byrd ha detto di sentirsi come un'altra sia nel cast che dietro le quinte. Byrd si è unito al panel, organizzato dalla Soul Survivor Organization e ospitato da Rob ha un podcast in collaborazione con L'A.V. Club .-dal suo compagno di cast della stagione 39 Vince Moua, Brice Izyah ( Sopravvissuto: Cagayan , stagione 28), Zeke Smith ( Sopravvissuto: Millennials contro Gen X , stagione 33eSurvivor: Game Changers, stagione 34), Lyrsa Torres ( Sopravvissuto: Davide contro Golia , stagione 37). Lo stiamo facendo in modo che un bambino che mi somiglia non si senta l'unico, ha detto Izyah di chiedere più diversità sia davanti che dietro la telecamera. Voglio che abbiano un'esperienza migliore.

Haunting of Hill House episodio 9
Annuncio pubblicitario

Lyrsa Torres di Survivor, Vincent Moua, Brize Izyah, Missy Bird e Zeke Smith.

Grafica: TrickyRice



Sebbene sia una minoranza come persona transgender, mercoledì Zeke Smith ha parlato a lungo di come il suo privilegio di uomo bianco abbia avuto un ruolo nel modo in cui la sua storia è stata raccontata quando è stato eliminato da un altro concorrente durante il suo secondo stint nello show:

Entrambi ho giocato al gioco e in seguito sono stato trattato con un'abbondanza di privilegi da maschio bianco... Penso che poiché lo spettacolo è stato inequivocabilmente realizzato attraverso un obiettivo maschile bianco... Voglio dire, [CBS] non è una rete che , penso, può dare uno sguardo critico alle storie al di fuori di ciò che pensano possa far sentire a proprio agio una mamma del Midwest. E penso che sia la lente attraverso la quale Jeff [Probst, presentatore e produttore esecutivo,] realizza lo spettacolo. Ricordo che nelle nostre conversazioni cercavo di dare un senso a ciò che stava per accadermi. Stava dicendo: 'Sai, andrà tutto bene. Ho mostrato a mia madre l'episodio e mia madre è il mio barometro di come reagirà il resto del mondo. E le piaci. E niente contro la mamma di Jeff, è una donna meravigliosa... ma penso che questo dimostri quanto sia limitato [lo spettacolo].

Mi chiedo se la mia storia avrebbe avuto lo stesso impatto che avrebbe avuto nell'aprire la mente delle persone alle persone transgender se fossi stata una donna trans nera... Penso che non essere visibilmente trans mi abbia fornito molte coperture nella mia prima stagione. Penso che se non fossi stata bianca, se fossi stata più femme che presenta, se si fosse saputo che ero trans, penso che sarei stata la prima persona espulsa dalla tribù dei Millennials.



sono specializzato in diritto degli uccelli

Smith ha anche condiviso come la sua esperienza sia stata diversa da quella che Kellee Kim della stagione 39 ha avuto dopo aver chiamato il collega concorrente Dan Spilo per aver toccato in modo inappropriato le donne sul set .

Ho avuto un ottimo rapporto con lo show [dopo la mia stagione.] Ero molto legato con molti produttori. Andavamo alle partite di calcio e alle corse spartane e ci piaceva uscire a bere e cenare. Ho avuto un rapporto molto stretto con lo spettacolo, ma poi quando Kellee è tornata a casa da Sopravvissuto , era una mia compagna di classe di Harvard, e mi ha raccontato quello che è successo, e in qualche modo l'ho aiutata a guidarla attraverso il processo. E ciò che è stato così lampante è che sono stato trattato molto meglio di lei. Mi è stato dato accesso a un anno di terapia per cui hanno pagato un sacco di soldi. Mi è stato dato l'accesso a quello che sarebbe stato il mio racconto. Avevo un numero di telefono di persone che potevo chiamare ogni volta che ero stressato. Avevo legioni e legioni di supporto, come lo stesso Jeff incluso. Avevo garanzie di lasciare le Fiji. Come se avessi parlato con Jeff prima di lasciare le Fiji su come sarebbero andate le cose. E, sai, Kellee non ha avuto niente di tutto questo. Kellee non ha ottenuto l'assistenza per la salute mentale e Kellee non ha avuto l'accesso. Kellee non ha ricevuto il supporto di organizzazioni esterne. Penso che il motivo per cui l'ho preso sia perché Jeff poteva vedersi in me. E con Kellee, ho parlato per Kellee. Ero critico su come lo show ha gestito la situazione di Kellee. E da allora non ho più sentito una sbirciatina da nessuno [dallo show]. Ci sono state sicuramente delle conseguenze per me e il mio stato nello show per aver parlato. E penso che sia così che lo spettacolo ci controlla. Se sei critico nei confronti dello spettacolo, verrai tolto dalla lista dei rimpatriati. Non voglio tornare indietro, quindi non mi interessa. Sono felice di stare sui miei principi.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Penso di aver già parlato di come ci debba essere più diversità dall'altra parte della telecamera, perché se ci sono persone con la stessa prospettiva, non possono vedere le possibilità per nuove storie, Smith dice di come evitare pregiudizi inconsci che influiscano sul modo in cui vengono raccontate le storie LGBTQ e di altre minoranze Sopravvissuto . Il suo suggerimento è uno degli elementi di azione già presenti su una petizione online promossa dall'organizzazione su moveon.org che elenca le richieste di antirazzismo e di inclusione di Sopravvissuto i produttori esecutivi Jeff Probst, Matt Van Wagenen e Mark Burnett; ViacomCBS; e le società di produzione dietro la serie. (Dopo la stagione 39, CBS e il Sopravvissuto il team di produzione ha istituito politiche e corsi di formazione obbligatori contro le molestie e di segnalazione per tutta la troupe e il cast , che includono pregiudizi inconsci e training di sensibilità. Lunedì, la CBS ha annunciato che la rete stanzierà un minimo del 25% dei suoi futuri budget per lo sviluppo di script a progetti creati o co-creati da BIPOC. E oggi, CBS Television Studios e NAACP hanno annunciato una partnership pluriennale per sviluppare e produrre contenuti sceneggiati, non sceneggiati e documentari per reti televisive lineari e piattaforme di streaming.)

piccole cose carine netflix

Abbassare il nostro livello di minaccia, ha detto Missy Byrd sul motivo per cui è importante una tribù più diversificata. Se c'è solo una persona [nera o gay] in una tribù... qualcosa non assomiglia alle altre cose. Verremo eliminati perché non ci adattiamo. Non siamo gli stessi. Il modo in cui agiamo è diverso, il modo in cui parliamo è diverso, il modo in cui vogliamo partecipare alle conversazioni: tutto questo è diverso. Se lanci più di noi, il livello di minaccia verrà abbassato. Se mi vedi tra i sei finalisti—come 5'11', schietta, schietta, donna di colore, che è anche gay—mi voterai fuori. Dovresti, perché sono strategico e merito di vincere, ma mi voterai per tutte queste cose che sono. Non voglio lasciare il gioco per come sono nato. Sono nato così e sono qui per giocare. Se lanciassi più di noi, il mio livello di minaccia sarebbe più basso. Datemi una possibilità, date una possibilità a Brice, date a Lyrsa, date a Zeke, Vince... date a tutti noi una possibilità di vincere la partita... Fatene uscire di più.

Annuncio pubblicitario

Cerchi modi per sostenere le vite dei neri? Controlla questo elenco di risorse dal nostro sito gemello Lifehacker per i modi di essere coinvolti. Se vuoi sostenere i giovani LGBTQ, considera di fare una donazione a GLSEN , che promuove iniziative contro il bullismo e alleanze gay-etero nelle scuole di tutto il paese, e Il progetto Trevor , che gestisce una hotline riservata gestita da consulenti qualificati che forniscono servizi di intervento in caso di crisi e prevenzione del suicidio.