La terza stagione di Stranger Things ha rovinato Hopper

DiAlex McLevy 7/11/19 21:00 Commenti (501)

Nota: quanto segue contiene una discussione sugli eventi della terza stagione di Cose più strane , compresi i dettagli della trama del finale.

Annuncio pubblicitario

Nel penultimo episodio dell'ultima stagione di Cose più strane , Hopper e Joyce stanno correndo a Hawkins per salvare i loro figli dal pericolo, con lo strano investigatore Murray Bauman e lo scienziato russo rapito Alexei al seguito. Le passioni sono comprensibilmente alte, e sia il capo della polizia che il commesso dell'emporio sono stremati. Dopo l'ennesimo giro di cecchinaggio esasperato tra i due ansiosi genitori, Murray esplode dal sedile posteriore dell'auto: Bambini, bambini, bambini! interviene lui. Questo interminabile battibecco all'inizio era divertente. Ma sta diventando molto stantio e abbiamo ancora un lungo viaggio davanti a noi. Quindi, perché voi due non tagliate la merda e ammettete i vostri sentimenti sessuali l'uno per l'altro!



È pensato per suonare come una linea di risate, qualcosa per rompere la tensione e favorire un piccolo slancio in avanti nello scenario Joyce-Hopper. Sfortunatamente, è troppo accurato e avrebbe dovuto essere una nota per gli scrittori nell'episodio tre, prima che il danno fosse fatto. Perché questa stagione di Cose più strane ha preso uno dei suoi personaggi più amati, l'inaspettata figura paterna Capo Jim Hopper, e lo ha trasformato in una delle parti peggiori dello spettacolo. Altri hanno già fatto notare che il ragazzo è diventato un odioso ragaholic , qualcuno tu davvero non vorrei in giro nella vita reale . Ma narrativamente, il suo arco narrativo era un diversivo di infinita irritazione. Il poliziotto burbero e affabile con un aspetto burbero e un centro morbido come un marshmallow è stato trasformato in uno sbruffone da cartone animato permanentemente bloccato a 11, odiosamente (e forte, oh così forte) disprezzando tutti quelli con cui parla, specialmente Joyce, in un selvaggio tentativo maldestro di trasformarlo nella metà di un duo svitato e romantico. Ma dove le commedie romantiche di solito ruotano intorno al punto a metà strada, quando la coppia litigiosa realizza i propri sentimenti reciproci, la terza stagione li fa strillare e urlare, episodio dopo episodio dopo episodio.

Quando la prima stagione è uscita, lo sceriffo è diventato rapidamente uno dei preferiti dai fan, grazie in gran parte all'incarnazione di David Harbour di un uomo alcolizzato e drogato di pillole traumatizzato dalla morte di sua figlia e dal successivo divorzio. Nel corso di quella prima serie di episodi, Hopper alla fine ritrova significato e direzione nella sua vita; la caccia a Will lo porta ad essere investito nella famiglia Byers, in particolare Joyce. Questa rinnovata energia viene quindi incanalata nella sua adozione di Eleven, e Cose più strane La seconda stagione lo ha visto riscoprire la vita familiare che pensava di aver perso per sempre mentre ha imparato a essere di nuovo un genitore, questa volta per qualcuno con poteri sovrumani che poteva capire solo vagamente.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

È facile provare affetto per un personaggio del genere. Una varietà di gentiluomini esteriormente scontrosi della storia della TV, come Lucciola è Malcolm Reynolds, Frasier di Martin Crane, Perso 's Sawyer, e molti altri ci hanno condizionato ad apprezzare tratti come la protezione e la reticenza di Hopper: alla fine, riusciamo a sbirciare dietro le loro facciate spinose e ci viene data la possibilità di conoscere il vero uomo. e Cose più strane trovato un grande burbero con un cuore d'oro nella svolta carismatica di Harbour. Entro la seconda stagione, stavamo ottenendomeme del capo che balla goffamente, poiché la serie si è dedicata al divertimento di trasformare l'ex poliziotto chiuso in un papà spesso privo di indizi ma amabile, pieno di ansie fin troppo comuni riguardo alla crescita di un adolescente, anche se uno che può schiacciare telecineticamente le lattine di Coca Cola. Quei tratti, abbinati all'evidente infatuazione di Hopper per Joyce, hanno creato una presenza affascinante e coinvolgente nella serie, l'adulto responsabile non immune da sventurati agitarsi al momento giusto, che è comunque riuscito a salvare la situazione e proteggere la sua nuova figlia. La popolarità di Hop non è stata certamente danneggiata dal fatto che Harbour si è rivelato una presenza espansiva e divertente nella vita reale esui social.



Tutto ciò fa il suo turno verso il seminatore nell'ultima stagione di Cose più strane così deludente. All'inizio, sembra che avremo una nuova e intrigante ruga nei rapporti del capo sia con Joyce che con Eleven, chiedendo infine il primo, mantenendo solo la minima finzione di amici. La storia d'amore di El con Mike dà a Hopper una nuova fonte di ansia e protezione dei genitori, poiché fa tutte le cose sbagliate nel tentativo di spaventare i bambini, piuttosto che seguire il consiglio di Joyce. (Ci prova, ma la sua stessa incapacità di esprimere la propria sensibilità si auto-sabota, con un piccolo aiuto dalla decisione, dichiaratamente stupida, di Mike di scherzare con la sua ragazza mentre suo padre sta ovviamente cercando di dire loro qualcosa di serio.) Sembra un setup per un nuovo lo sviluppo in Hopper impara ad aprire l'arco, il che sarebbe divertente, se certamente prevedibile.

Annuncio pubblicitario

Invece, la serie prende l'incontro dopo che Joyce ha alzato Hopper per il loro appuntamento organizzato - in cui è ferito e si scaglia contro di lei, mentre lei urla sulla difensiva sul suo bisogno di concentrarsi su questioni più importanti - e lo allunga praticamente per l'intero della stagione. Scena dopo scena, Hopper sta solo inseguendo aspramente il presunto oggetto del suo affetto: deridendo con condiscendenza le sue idee, disprezzando rudemente le sue spiegazioni e guaisce sarcasticamente sulla loro terribile situazione. Certo, a volte è interrotto dai loro incontri con gli altri - il sindaco di Cary Elwes, Grigori il Terminator russo, Alexei e Murray - ma anche quegli scambi sono clamorosi, lo spettacolo raramente lascia che Harbour esca anche qualche riga più calma prima che inizi di nuovo a tirare pugni o urlando a squarciagola. Spoglia Hopper proprio di ciò che lo ha reso divertente e avvincente, ovvero il tira e molla tra i suoi lati più duri e più morbidi, lasciando solo il guscio odioso e ventoso che pensavamo di aver ampiamente superato.