Red Letter Media pubblica la sua recensione di Force Awakens, solo 10 mesi dopo tutti gli altri

DiDan Neilan 10/03/16 14:45 Commenti (849)

Foto: YouTube

Quasi 10 mesi dopo l'uscita da record al botteghino del film, i registi indipendenti hanno trasformato revisori cinematografici a Media lettera rossa hanno finalmente condiviso La recensione di Mr. Plinkett su Star Wars: Il Risveglio della Forza , ed è lungo quasi quanto il film stesso. Se stai pensando che non c'è modo che una recensione, anche una che arrivi a un'ora e 45 minuti, possa dirti qualcosa che non hai già letto sul più recente Guerre stellari rata, hai quasi ragione. Tuttavia, ha i suoi momenti.



Annuncio pubblicitario

Per chi non lo sapesse, Harry S. Plinkett è un personaggio che ha recensito un film creato da Mike Stoklasa di RLM. Il personaggio è spesso descritto come psicotico e incarna contemporaneamente le qualità migliori e peggiori dei recensori di film online. È in grado di offrire spunti ponderati sui difetti intrinseci dei film di genere commercializzati di massa, pur mantenendo la sua immagine di un odioso rotolo di pizza che mangia sciatto, sebbene consapevole di sé. Le recensioni di Plinkett sul Guerre stellari prequel è diventato molto popolare qualche anno fa, quindi la gente ha atteso con impazienza la sua interpretazione Il risveglio della forza .

Sfortunatamente, 10 mesi sono molto tempo nel mondo del consumo di media online e la maggior parte delle lamentele di Plinkett con il film sono un territorio ben battuto. I primi 45 minuti sono spesi per l'acquisizione della Disney e l'inverosimile Teoria degli anelli, tutto così che alla fine possa dire Il risveglio della forza è troppo simile al Una nuova speranza . Quindi passa il resto della recensione affermando che la diversa rappresentazione sul film non ha importanza per i bambini e le persone in Guerre stellari dovrebbe fare sesso di più, il che rappresenta sicuramente una scuola di pensiero.

Le critiche alla fedeltà del produttore al fandom e alla Disney-ficazione di Guerre stellari sono validi, ma se Plinkett vuole che queste recensioni abbiano lo stesso sapore di quelle vecchie, forse dovrebbe farle uscire un po' prima. Soprattutto conun film di Star Wars completamente nuovoaspettando dietro ogni angolo.