L'amicizia con il mio piccolo pony è magica

DiEmily Todd VanDerWerff 29/04/11 12:00 PM Commenti (207)

L'amicizia con il mio piccolo pony è magica va in onda il venerdì alle 13:30 Eastern, 10:30 Pacific su Hub.

Annuncio pubblicitario

L'ultima volta che ho avuto così tante persone che mi dicevano che valeva la pena guardare uno spettacolo prima di aggiungere una sorta di imbarazzante ammissione all'effetto di, so come suona, ma credetemi, è stato con il Battlestar Galactica remake, in cui un certo numero di amici ha trascorso la maggior parte della prima stagione insistendo sul fatto che fosse molto, molto, molto meglio del materiale originale. Ma dove quello spettacolo doveva solo superare il fatto che era basato su uno spettacolo che aveva la reputazione di uno dei più grandi flop nella storia della TV, L'amicizia con il mio piccolo pony è magica deve superare molte cose (incluso il fatto che il suo titolo ha bisogno di due punti e non ne ha uno). Ma il principale è questo: si tratta di fottuti pony dei cartoni animati.



Sia chiaro: la TV per bambini che non fa desiderare ai genitori di tagliarsi i polsi per l'irritazione deve essere apprezzata. C'è molto poco là fuori, e i pochi spettacoli che arrivano in questo senso tendono a raccogliere un pubblico di culto, sia tra i genitori che tra i ventenni annoiati con nient'altro da fare se non guardare la TV. Eppure, quando i culti sorsero in giro Le avventure di Pete e Pete o SpongeBob Squarepants o io gabba gabba! , sembrava vagamente naturale. Tutti questi spettacoli, rivolti ai bambini com'erano, avevano una sensibilità vagamente estranea, la sensazione che fossero rivolti non solo a un ragazzino qualsiasi, ma ai ragazzi COOL, quelli che siedono nell'angolo all'asilo indossando abiti con la montatura spessa. occhiali e prendendo in giro i bambini in tuta da papera. L'amicizia con il mio piccolo pony è magica è l'esatto contrario di questo approccio. È uno spettacolo luminoso e felice su quanto sia bello amare tutti. È uno spettacolo costruito per pubblicizzare una linea di giocattoli. È uno spettacolo in cui la cosa più fantastica che accade è un pony che vola nel cielo e diffonde un arcobaleno dietro di lei. L'unica cosa che potrebbe rendere il titolo più irritante sarebbe se fosse tutto in maiuscolo.

Detto questo, però, dirò questo: L'amicizia con il mio piccolo pony è magica non è solo la TV per bambini che non farà desiderare ai genitori di uccidersi; è legittimamente divertente e molto divertente. La parola migliore per descriverlo è probabilmente implacabile, in quanto è inesorabilmente carino, inesorabilmente felice e incessantemente divertente. A suo modo, mi ricorda un film come Cantando sotto la pioggia , in quanto entrambe le proprietà mirano a sopraffare qualsiasi cinismo diretto a loro attraverso la gioia pura e totale. Sembra che dovrebbe essere facile guardare entrambe le proprietà con un ironico ghigno di distacco, ma entrambe logorano completamente tutte le difese. Penso di averlo capito nel periodo in cui stavo ridacchiando come un maniaco di un piccolo pony di cartone animato che veniva trascinato contro la sua volontà verso una roccia gigante, un adorabile cipiglio fissato saldamente sul suo viso. Era un pony così carino! Si, lei lo era!

L'amicizia con il mio piccolo pony è magica è il lavoro di Lauren Faust, che in precedenza era un'artista di storyboard, scrittrice, regista e produttrice di altri due esempi di TV per bambini che anche i genitori potrebbero apprezzare: Le superchicche e La casa di Foster per amici immaginari . Questo è il primo credito solista di Faust come creatore e il mondo che ha creato è assolutamente affascinante. Certo, è principalmente pensato per essere un modo per creare nuovi pony giocattolo da vendere alle bambine (Hasbro è un comproprietario di Hub, dopotutto), ma Faust ha in qualche modo trovato un modo divertente per giocare con la vecchia idea televisiva per bambini di sii te stesso e le cose andranno a posto. Non ho intenzione di affermare che questa serie sia incredibilmente complessa, ma i personaggi di Faust stanno vincendo e il mondo in cui vivono è molto divertente da visitare.



G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Il personaggio centrale di Faust è l'unicorno Twilight Sparkle, che è una sorta di sostituto di Princess Celestia, l'indiscussa sovrana di Equestria, la terra dove vivono i pony magici. Twilight Sparkle è così immersa nell'imparare tutto sulla magia e altre cose assortite che non ha mai avuto il tempo di fare amicizia, quindi Celestia la manda nel vasto mondo per incontrare altri pony e imparare a essere solo un'adolescente normale che sembra anche essere un cavallo magico dai colori vivaci. Durante il suo viaggio, incontra i pony per ogni possibile personalità da ragazzina che potrebbe guardare lo spettacolo, dall'estroverso Applejack (che suona come dovrebbe essere doppiato da Reba McEntire) al timido, dolce Fluttershy, probabilmente il miglior personaggio dello spettacolo , se non altro per il suo amore per le creature del bosco e per l'irruzione nel canto. C'è anche Rainbow Dash, la Peppermint Patty di Equestria, che è così fottutamente fantastica che ha un LIGHTNING BOLT FATTO DI RAINBOWS come cutie mark. (Non posso credere che sto scrivendo di uno spettacolo con cose chiamate cutie mark. Non posso credere che sto per spiegare cosa sono.)

I cutie mark sono l'equivalente Equestria dei timbri del vagabondo, piccoli simboli che appaiono sui quarti posteriori del cavallo una volta che sa cosa deve fare. Quindi, Pinkie Pie, sempre esagerata, riceve palloncini (dopo aver scoperto quanto le piaccia organizzare feste per la sua famiglia nella loro fattoria di roccia ancestrale), mentre l'affascinante Rarity ha delle gemme. Uno dei fili centrali dello spettacolo coinvolge tre pony molto giovani, che sperano ancora di ottenere i loro cutie mark, che trascorrono gran parte del loro tempo a cercare di crescere più velocemente di quanto dovrebbero realmente e, quindi, a cacciarsi in tutti i tipi di problemi stravaganti. Faust ha più o meno costruito il suo spettacolo attorno al modo in cui i bambini piccoli spesso guardano ed emulano gli adolescenti, anche se quegli adolescenti non hanno tutto insieme. I pony principali sembrano tutti fantastici, ma lo spettacolo ci fa conoscere le loro insicurezze e problemi.

Annuncio pubblicitario

Un buon esempio di ciò è il recente episodio The Cutie Mark Chronicles. (Hub fa un buon lavoro nel fornire clip sul suo Sito web , e la maggior parte degli episodi dello spettacolo possono essere trovati su Youtube , se sei proprio curioso.) L'intero episodio ruota attorno ai pony più anziani che raccontano ai più giovani come sono arrivati ​​a ottenere i loro segni, di solito attraverso qualche momento di epifania, dove il mondo sembrava avere un senso e il destino era immediatamente ovvio . (Sto ancora aspettando uno di questi momenti.) I pony più giovani sono frustrati nell'apprendere che non esiste un modo duro e veloce per saltare semplicemente tutta l'attesa e andare avanti con l'em-marking. I pony più anziani guardano indietro con un po' di nostalgia a quando erano più giovani e meno solidificati. Vanta anche una storia sorprendentemente complessa (per la TV per bambini) in cui tutti i flashback si uniscono e rafforzano il senso del destino.