Marvel's Avengers ha una storia così bella che vale quasi la pena giocare a Marvel's Avengers per vederla

DiWilliam Hughes 9/04/20 18:00 Commenti (85)

Immagine: Square Enix

Non possiamo immaginare che sia intenzionale, ma il nuovo gioco di ruolo di successo di Square Enix I Vendicatori della Marvel ha molto in comune con il suo cattivo principale, la mente di Advanced Idea Mechanics George Tarleton. (I nerd della Marvel lo conosceranno meglio come il grande cattivone della scienza MODOK, anche se il gioco tragicamente non riesce mai a inserire l'acronimo Mental Organism Designed Only For Killing nel suo vero testo.) Come Tarleton, che, almeno inizialmente, sembra voler sinceramente per salvare il mondo dagli errori che hanno portato metà di San Francisco a essere mandata all'inferno nel prologo del gioco: c'è il nucleo di qualcosa di buono, forse anche meraviglioso, in agguato nel cuore di questa versione dei più potenti eroi della Terra. Ma i paralleli sono anche più profondi e più oscuri, perché, proprio come Tarleton, qualunque cosa sia la bontà Vendicatori possiede alla fine si ritrova sepolto sotto una montagna di cattive idee, cattive intenzioni ed errori, lasciando il risultato poco più di un pasticcio rovinato e gonfio.



Annuncio pubblicitario Partita in corso I Vendicatori della Marvel Partita in corso I Vendicatori della Marvel

I Vendicatori della Marvel

I Vendicatori della Marvel

Sviluppatore

Dinamica dei cristalli

Editore

Square Enix

Piattaforme

Windows, PlayStation 4, Xbox One



Recensito il

PlayStation 4

Prezzo

$ 60

Valutazione

T



Il bene è evidente e abbondante dal salto, e non si incarna in nessun posto migliore che nella gestione del gioco del suo personaggio centrale: la fangirl dei Vendicatori (ed eventuale membro) Kamala Khan, alias, la magnifica Ms. Marvel. Dato che Kamala è diventata uno dei personaggi più amati della Marvel Comics negli anni dalla sua introduzione nel 2013, non sorprende che lo sviluppatore Crystal Dynamics l'abbia usata come punto di ingresso per un nuovo Vendicatori gioco. Ma anche gli scrittori capiscono perché Kamala è diventata così amata: il suo possesso di un sincero amore per i supereroi che corrisponde a ciò che già tanti fan del mondo reale portano a questi personaggi. Kamala crede in eroi come Capitan America, Thor e Black Widow. È ispirata a rendere il mondo migliore con il loro esempio. E quando ha la possibilità di catapultarsi improvvisamente nei loro ranghi, non si limita ad accettare il fardello di un grande potere/responsabilità/ecc.: ha un assoluto raffica mentre lo fai.

Vendicatori si cementa come la storia di Kamala fin dai suoi momenti di apertura, con una sequenza fantastica che vede il suo io più giovane vagare per i festeggiamenti dell'Avengers Day, una celebrazione del supereroe a cui si è guadagnata l'ingresso come finalista in un concorso di fan fiction, per il suo lavoro rivoluzionario I Vendicatori contro Le lucertole di fogna . (Puoi leggere la fic all'interno del gioco stesso, ed è, senza ambiguità, un capolavoro.) Più che un tutorial sulle meccaniche di movimento di base del gioco, questa missione di apertura è una lezione sul suo intero ethos: quando Kamala si trova di fronte a bulli più anziani, si fa coraggio citando il discorso You move di Capitan America (a sua volta parafrasato da una vecchia linea di Mark Twain). Quando Cap la ascolta e le fa i complimenti per il suo coraggio, ci dice tanto su questa versione del personaggio iconico quanto su Kamala stessa. Ed è esattamente ciò che rende Ms. Marvel così vitale per questa storia, una storia che spesso perfora, a volte brutalmente, i fallimenti e le debolezze dei personaggi del titolo: non smette mai di vedere gli eroi in loro, anche quando hanno perso loro stessi quella chiarezza . Questa sequenza di apertura, senza superpoteri, battaglie ad alta quota, o qualcosa di più drammatico che guardare una giovane ragazza ammutolita mentre scambia battute con il dio del tuono, fa di più per vendere la premessa del gioco e la promessa di qualsiasi numero di rivoluzionari battaglie potrebbero. E, sfortunatamente, lo vende anche meglio di qualsiasi di quelle funzionalità apparentemente più eccitanti in realtà finiscono per fare.

Perché i problemi con il gioco reale I Vendicatori della Marvel spuntano anche dannatamente velocemente, praticamente dal momento in cui metti le mani sugli stessi Vendicatori. Abbiamo parlato un po', nella nostra recensione della beta del gioco , su quanto stranamente insoddisfacente e privo di peso possa essere la sua interpretazione del combattimento tra supereroi. Questo varia da personaggio a personaggio: Thor si comporta bene, scagliando il suo martello sul campo di battaglia e colpendo i nemici con un carnoso thunk , mentre Iron Man si sente a malapena presente, ma combatte tra le onde (e le onde e le onde) di nemici robot in gran parte identici che Vendicatori ti lancia in ogni missione raramente supera l'essere un lavoro caotico. (Qualcuno nel team di progettazione del gioco sembra davvero amare far perdere tempo ai giocatori a scagliare sassi contro torrette fisse, e ci piacerebbe una risposta sincera sul perché ciò potrebbe essere.) Anche ignorando tutti i bug, glitch e errori di battitura. ci siamo imbattuti nel nostro gioco pre-release, le meccaniche di battaglia principali di I Vendicatori della Marvel mi sento solo sciatto. Dovresti sentirti come la forza combattente più elitaria del pianeta. In pratica, trascorri la maggior parte del tuo tempo a premere pulsanti, ad agitarti contro i nemici e, in generale, a sperare per il meglio.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Se i problemi con Vendicatori ' il gioco si è fermato a questo micro livello, lasciando la sua eccellente storia ormeggiata a un deludente gioco di battaglie di supereroi, che sarebbe già abbastanza deludente. Ma I Vendicatori della Marvel si rivela rapidamente come una matrioska di idee di design di giochi di merda, ogni strato di eccesso di sciatta costruzione sull'ultimo. Per esempio: Apparentemente un gioco di ruolo (ma con molto di più dovuto a Destino di Fantasia finale o Porta di Baldur ), Vendicatori prende il passo molto fuori tema di collegare il potere dei suoi eroi direttamente al loro equipaggiamento. In pratica, ciò significa che, se non vuoi vedere Capitan America prendere a calci i denti da scagnozzi AIM di basso livello regolarmente, dovrai setacciare costantemente i livelli semi-open world del gioco per forzieri pieni di bottino, alla ricerca di incrementi di potenza incrementali e confrontando piccoli cambiamenti nei numeri alla ricerca di un vantaggio necessario. Puoi quasi giustificare questo tipo di materialismo dei videogiochi con un feticista della tecnologia come Tony Stark, ma l'idea di Hulk che interrompa una battaglia per cercare di capire quali guanti gli daranno il vantaggio su un'orda di robot di ghiaccio è palesemente assurda. Peggio ancora, è noioso. Mentre c'è un barlume di una buona idea qui, nella misura in cui consente la possibilità di personalizzare diversi eroi verso build specifiche, in pratica, per lo più scegli semplicemente le cose con il numero più grande, quindi affonda uno dei tuoi nove (!) creare valute nell'oggetto per aumentare ulteriormente il numero. (Nel frattempo, la decisione di limitare strenuamente il tuo inventario, costringendoti a prendere tempo dal tuo gioco di avventura di supereroi abbattere manualmente dozzine di pezzi di vecchio bottino ogni ora circa, è un altro esempio di come lanciare 8 milioni di torrette contro di loro pensando.)

Il che ci porta al più grande strato di matrioska di merda di tutti loro: Vendicatori ' stato completamente inutile e innaturale come multiplayer, MMO-lite Destino aspirante, completo di a Fortnite -lifted Battle Pass concept per sbloccare i cosmetici dei personaggi. Perché abbiamo giocato Vendicatori ' prima della sua uscita, non siamo stati in grado di giudicare da soli i suoi meriti come gioco multiplayer cooperativo. (Rivisiteremo il gioco tra una settimana per esaminare questi elementi come seconda parte della nostra recensione di Games In Progress.) Ma noi potere giudicare le distorsioni che impongono alla struttura della storia del gioco, e quel giudizio sarebbe che sono, fondamentalmente, i peggiori. In ogni fase della narrativa del gioco, ti lancia distrazioni, interruzioni e deviazioni, il tutto filtrato attraverso un'interfaccia utente incredibilmente poco intuitiva che sembra molto più interessata a creare gruppi di raid che ad aiutarti a farti un'idea della storia di Kamala. (Ricordi Kamala? È ancora qui, se riesci a trovare la tua strada attraverso il labirinto di menu, schermate di caricamento superflue e istruzioni di matchmaking per raggiungerla.) Questo promemoria onnipresente che la storia che stai giocando è solo una apparentemente gettata- elemento di quello che è stato chiaramente progettato per essere un videogioco modulare, game-as-service nell'infinito, ruba l'attenzione da tutte le cose che potrebbero rendere Vendicatori grande. C'è una costante sensazione di essere affrettato attraverso la storia in modo da poter arrivare a tutti quei contenuti post-partita dolci e redditizi. E, ehi. Se sembra che abbiamo appena trascorso tre lunghi paragrafi a descrivere una serie infinita di distrazioni, piuttosto che parlare di ciò che rende il gioco stesso un successo, beh, congratulazioni a noi, perché abbiamo trasmesso esattamente esattamente cosa giocare I Vendicatori della Marvel si sente come.

Annuncio pubblicitario

E ancora.

Immagine: Square Enix

Annuncio pubblicitario

Eppure, c'è ancora della grandezza qui, quasi tutta dal lato della scrittura. Non c'è niente di selvaggiamente unico in Vendicatori ', una storia familiare di supereroi che rovinano, si sciolgono e alla fine riuniscono la band per sistemare le cose. Ma la comprensione dei suoi personaggi, i loro difetti, i loro punti di forza e le loro voci sono tutti decisamente precisi. E mentre è un po' fastidioso sentire i vari doppiatori dare prestazioni che sono, come, due gradi legalmente importanti lontano dall'essere impressioni dirette delle loro controparti MCU, la recitazione stessa è di prim'ordine. È significativo che quasi tutti i difetti del gioco siano quelli dell'addizione, che bloccano infiniti sistemi non necessari su una struttura altrimenti stabile. (Per lo più, comunque; quel combattimento avrebbe ancora bisogno di lavoro, e c'è qualcosa di stranamente perverso nel fare un Vendicatori gioco che ha letteralmente solo tre supercriminali da combattere.) In un altro mondo, questo sarebbe stato un inferno di un gioco Ms. Marvel stand-alone per giocatore singolo, completo di molti cameo di tutti i suoi eroi preferiti. Nonostante tutte le lamentele che riceviamo sulle storie di origine dei supereroi, guardare Kamala Khan diventare un eroe, la fangirl resa non solo buona ma fantastica, è davvero commovente e stimolante.