Segugio dell'amore: come Sandor Clegane si è trasformato nel cuore a sorpresa di Game Of Thrones

DiAlex McLevy 17/07/17 13:20 Commenti (311)

Rory McCann come Sandor Clegane (Foto: HBO)

Settima stagione Una guida a Game Of Thrones: settima stagione

Qualsiasi uomo muore con una spada pulita, violenterò il suo fottuto cadavere! Così parlò Sandor Clegane, alias The Hound, all'inizio dila battaglia delle acque nere, verso la fine di Game of Thrones ' seconda stagione. Non esattamente le parole di una bussola morale tradizionale. Eppure eccoci qui, cinque stagioni dopo, e il personaggio che un tempo era la guardia del corpo personale di Joffrey Baratheon ora ha assunto l'improbabile ruolo di fulcro emotivo. Game of Thrones potrebbe avere la missione di sovvertire le aspettative tradizionali della narrazione fantasy, ma pochi dei suoi esperimenti narrativi sono stati così sorprendenti come rivelare il fratello minore Clegane come esemplare di un arco di redenzione personale che funge anche probabilmente da unico contrappeso alla trasformazione generale di ogni nobile protagonista alle brutali realtà della vita nei sette regni. A un anno dalla fine della sua storia, Sandor Clegane è emerso come il cuore sentimentale e umanistico di Game of Thrones .



Annuncio pubblicitario

Sandor Clegane nella prima stagione (Screenshot: YouTube)

C'erano poche ragioni per sospettare che Clegane sarebbe ancora vivo a questo punto, per non parlare di essere venuto alla ribalta come l'incarnazione del lato più morbido della serie raramente visto. The Hound è stato lì fin dal primo episodio, il nostro primo incontro con lui come un guerriero quasi silenzioso adornato con l'elmo che rispecchiava il suo soprannome. (Sembrava intimidatorio, ma dev'essere stato un enorme rompicoglioni, in pratica.) Accompagnando la visita della famiglia di Robert Baratheon a Winterfell, il guerriero sembrava al massimo un personaggio secondario, qualcuno che aggiungesse minaccia alle ambigue minacce che dovevano affrontare il Famiglia Stark.

Quella prima impressione sembrava confermata negli episodi successivi, poiché il giovane Clegane fungeva da muscolo per la brutalità spesso capricciosa di Joffrey. Quando il petulante tiranno ha inventato la storia di essere stato attaccato mentre era sulla strada per Approdo del Re, Sandor è stato inviato per uccidere Mycah, il figlio del macellaio, un compito che ha svolto con spietata efficienza. (Corse. Non molto velocemente, mormorò Sandor, tornando con il cadavere del ragazzo.) Da tutte le indicazioni, era un delinquente senza cervello, che faceva dove gli veniva detto e uccideva chiunque gli fosse stato ordinato. Ha ucciso le guardie di Ned e ha aiutato a catturare il patriarca Stark dopo la morte di Robert. Ha massacrato gli alfieri di Stark e ha fatto prigioniero Sansa. In termini di videogiochi, il Mastino era un miniboss, un cattivo che avrebbe dovuto essere affrontato se avessimo avuto qualche speranza di vedere i suoi machiavellici padroni Lannister abbattuti.



Sandor nella prima stagione (Foto: HBO)

quando Finn perde il braccio?
G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Eppure, anche in quei primi giorni, c'erano accenni a qualcosa di più. Non era solo negli sguardi di traverso durante i momenti in cui Joffrey stava umiliando pubblicamente Sansa, o dando alla povera ragazza Stark un mantello per coprirsi dopo il pestaggio ordinato dal suo aspirante marito durante la seconda stagione. L'indicazione che Sandor ha motivazioni più profonde dell'essere semplicemente un ragazzone a cui piace uccidere le persone, nonostante le sue orgogliose affermazioni di esserlo, era presentegià nel quinto episodio, quando è intervenuto nel torneo di giostre, impedendo a suo fratello maggiore Gregor di uccidere Loras Tyrell. Il fatto che non ci fosse amore perduto tra Sandor e il suo sadico fratello maggiore riusciva a nascondere un profondo disgusto per il suo posto nel mondo, che periodicamente affiorava solo in momenti strani, come il suo rifiuto di prendere i voti di cavaliere anche dopo essere stato nominato la Guardia Reale.

Ma ci volle la sua negligenza al dovere durante la suddetta battaglia, quando Sandor abbandonò la difesa di Approdo del Re e offrì a Sansa la possibilità di fuggire a nord con lui, perché le profondità più sottili del suo personaggio iniziassero a essere prese in giro. Fanculo la Guardia Reale, fanculo la città, fanculo il re, dice prima di lasciare il campo di battaglia, facendo eco ai sentimenti di molti spettatori, che improvvisamente si sono trovati a schierarsi con un uomo che era stato insegnato a considerare un nemico. Non sarebbe stata la prima o l'ultima volta che lo spettacolo ha tirato fuori questo tipo di switcheroo, ma avrebbe potuto essere il più inaspettato. La sua triste apparizione nella camera da letto di Sansa, insieme al suo gesto di buona volontà di accompagnarla in salvo, ha ribaltato gli stereotipi di due stagioni su Sandor Clegane. Insieme alla sua franca e spietata valutazione della vita a Westeros (Il mondo è costruito da assassini... quindi è meglio che ti abitui a guardarli, dice a Sansa), abbiamo improvvisamente avuto un motivo per dare un'occhiata più da vicino a The Hound.



Annuncio pubblicitario

Tuttavia, è stata Arya And Hound Adventure Hour a rendere Sandor Clegane un uomo in un viaggio di redenzione. Le stagioni tre e quattro non erano altro che una serie di battute di auto-miglioramento per Sandor, mentre passava dal vedere Arya come un utile ostaggio a diventare sinceramente protettivo nei suoi confronti. Questo arco emotivo ha raggiunto il suo apice quando Arya lo ha rimosso dalla sua lista di morte, all'insaputa del rozzo combattente. Potrebbe essere stato dato per morto alla fine della quarta stagione, Arya lo ha abbandonato a un freddo destino, ma agli occhi dello spettacolo, aveva riacquistato una parte della sua umanità.

Annuncio pubblicitario

E quella sembrava essere la fine, finché...L'uomo spezzato. Inaspettatamente, Sandor Clegane è riapparso nella seconda metà della sesta stagione, vivendo in una piccola comunità pacifica e cercando di lasciarsi alle spalle la sua vita precedente. E anche se alla fine non ha successo, con il gentile salvatore di Sandor, Septon Ray e i suoi seguaci brutalmente assassinati da membri rinnegati della Confraternita senza bandiere, il punto è stato chiarito: in un mondo che riafferma continuamente i crudeli capricci del destino e condiziona le persone a pensare nella logica a sangue freddo della sopravvivenza e del dominio, Sandor Clegane sta cercando di imparare la lezione opposta. Sta imparando a essere bravo.

Annuncio pubblicitario

È in contrasto con lo sviluppo di ogni altro personaggio dello show. Il sentimentalismo o la gentilezza, viene ripetutamente mostrato, non ti porteranno altro che guai. L'intera storia di Daenerys è stata una lezione su come governare in modo efficace, poiché indurisce il suo cuore contro la debolezza e diventa più imperiosa con ogni città che conquista. Jon, Arya, Sansa e gli altri protagonisti rimasti del Nord hanno avuto brutte esperienze che hanno insegnato loro la necessità di scelte difficili, di lasciare morire gli altri se ciò significa una vittoria più grande su tutta la linea. L'inverno sta arrivando, come ci è stato continuamente ricordato, e ora che è arrivato, sembra che ci siano decisioni ancora più difficili da prendere. Molte brave persone moriranno e gli Stark sopravvissuti lo sanno e l'hanno accettato. Sono passati da una precedente innocenza e ingenuità a una maturità conquistata a fatica ma non sempre piacevole.

Sandor Clegane si è mosso nella direzione opposta, e conla premiere della settima stagione di ieri sera, è chiaro che lo spettacolo ha una vena umanistica: può essere trovato nell'uomo precedentemente noto come The Hound. Dopo essersi unito a Beric Dondarrion e ai suoi seguaci del Signore della Luce, Clegane è sulla buona strada per combattere per qualcosa di più grande di lui, una decisione che segnerebbe già la sua trasformazione da mostro egoista a guerriero di buon cuore. Ma Game of Thrones andato ancora più lontano. Roccia del Drago vide Beric, Sandor e il resto del loro equipaggio fermarsi per la notte in una fattoria abbandonata. Ma Clegane conosceva questo posto: apparteneva a un contadino e sua figlia, una famigliache aveva aperto la loro casa a Sandor e Aryamolto tempo fa, durante il loro viaggio verso la Valle. L'uomo aveva dato alla coppia cibo, rifugio da una tempesta in arrivo, e aveva persino offerto a Clegane del denaro per aiutarlo con alcuni lavori agricoli. Sandor aveva ripagato la loro gentilezza rubando l'argento di famiglia e lasciandoli a una morte graduale. All'epoca, aveva freddamente spiegato ad Arya che l'uomo e suo figlio sarebbero morti entro l'inverno, per mancanza di risorse e protezione. C'è molto di peggio di me, ha detto quando Arya gli ha urlato contro. Capisco solo come stanno le cose. Quanti Stark devono decapitare prima che tu te ne accorga?

Annuncio pubblicitario

Ora, i fantasmi del suo passato sono tornati a perseguitarlo. È per questo che sente il bisogno di seppellirli, nonostante i corpi siano quasi irriconoscibili da mesi e mesi di decomposizione. Sandor Clegane sta cercando di fare ammenda per la sua vita precedente. Ora sente il valore della vita umana, e non solo la propria, o coloro che conosce e di cui si prende cura. Il concetto di innocenza ha un significato per lui adesso. Sta tornando indietro nel tempo non solo per le sue azioni, ma anche per le lezioni che vengono imposte a tutti gli altri in questa storia. Mentre gli altri guadagnano in saggezza e cercano di rafforzarsi contro il mondo, il Segugio si sta ammorbidendo, abbandonando la presa su quella fanculo la Guardia Reale, fanculo la città, fanculo la mentalità del re che lo ha portato a vedere la vita come un gioco a somma zero di perire o saccheggio. E a Westeros, questa è una qualità rara. Su Game of Thrones , è decisamente eroico.