La terza stagione di The Girlfriend Experience fatica a stabilire una connessione tra sesso e tecnologia

DiAnne Easton 29/4/21 22:00 Commenti (23) Avvisi

Julia Goldani Telles e Oliver Masucci in The Girlfriend Experience

Foto: Starz



Come serie antologica, Starz's L'esperienza della fidanzata installa nuovi cast e trame ogni stagione, creando un nuovo protagonista e i particolari pericoli che deve affrontare a causa del suo lavoro. Ciò che non cambia è l'esplorazione delle relazioni transazionali, il modo in cui l'emozione influisce in ogni decisione e come tali decisioni portano a conseguenze impreviste, ancora e ancora.

Annuncio pubblicitario

La bellezza di presentare questa particolare serie come un'antologia è che è davvero un'esperienza nuova ogni volta. Non è un compito da poco stabilire un nuovo mondo, completo di personaggi avvincenti, in una situazione familiare, anche se avvincente. Ma nella terza stagione, L'esperienza della fidanzata salire di livello , un termine appropriato dato il ruolo che la tecnologia gioca nella narrazione. In effetti, questo sentimento è espresso all'inizio della storia in un modo unico quando Iris (Julia Goldani Telles), una dottoressa americana. studentessa di neuroscienze, decide di abbandonare le sue lezioni per lavorare per una start-up a Londra. Accettando un nuovo lavoro stravagante e un nuovo brillante personaggio in una terra straniera, oltre a fare la sua incursione come escort, Iris sembra aver enormemente livellato la sua vita.

Recensioni L'esperienza della fidanzata Recensioni L'esperienza della fidanzata

Stagione 3

B B

Stagione 3

Creato da

Lodge Kerrigan e Amy Seimetz; basato sull'omonimo film di Steven Soderbergh



Protagonista

Julia Goldani Telles, Tobi Bamtefa, Daniel Betts, Aidan Cheng, Oliver Masucci

anteprime

domenica 2 maggio alle 20.00 ET su Starz

Formato

thriller drammatico di mezz'ora; cinque episodi guardati per la revisione



La natura stessa di quella che è considerata l'esperienza della fidanzata è che l'incontro tra le parti non riguarda solo il sesso, ma anche i modi in cui l'escort può far sentire emotivamente soddisfatto il cliente. Questo aspetto emotivo, non il sesso o il denaro, è in realtà l'elemento principale che rende Iris un'escort, che la distingue dai precedenti protagonisti dello show fin dall'inizio. Nel suo lavoro diurno, lavora per trovare modi per rafforzare l'intelligenza artificiale, mentre i suoi clienti notturni le forniscono il tipo di interazione personale di cui ha bisogno per capire veramente desideri e desideri. Iris trascorre i suoi pomeriggi a rivedere analisi predittive e le sue serate a studiare il comportamento umano, con l'obiettivo di quantificare le emozioni.

Ha messo gli occhi sull'insegnamento dell'A.I. come interagire con gli umani nella loro forma più impulsiva, più vulnerabile. Ma quando stima che ci siano 34.000 diverse emozioni umane, si rende conto che tutto questo non è qualcosa che può essere decifrato rapidamente. Per ottenere input, Iris usa le sue esperienze con i suoi clienti scaricando e analizzando gli appunti che ha preso sullo scambio emotivo durante ogni incontro. Mentre la scoperta della sua attività secondaria come squillo di alto livello sembrerebbe essere la parte più pericolosa dell'impegno di Iris nello stile di vita, in realtà è il fatto che sta effettivamente usando i suoi clienti per ricerche non autorizzate che è estremamente più irto di Pericolo. Se scoperta, potrebbe perdere sia il lavoro diurno che notturno, e affrontare gravi conseguenze.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Ma presto, viene rivelata la vera motivazione di Iris per raccogliere risme di dati sul comportamento umano. È guidata dal fatto che suo padre ha l'Alzheimer. La consapevolezza che Iris potrebbe subire lo stesso destino rende più facile capire la sua urgente ricerca di sezionare le emozioni umane e tutte le sue sottigliezze, non in un momento futuro, ma proprio ora.

Questo rende la narrazione intrigante e la lucentezza del mondo tecnologico è usata con grande effetto, specialmente in contrasto con la granulosità della vita personale di Iris. Ma altrove, L'esperienza della fidanzata applica un tocco molto più pesante. Iris porta gli occhiali durante il giorno, forse perché ne ha bisogno, o perché le piace indossare un significante del suo intelletto, ma non li indossa mai di notte. Il suo guardaroba segnala sempre chiaramente il suo passaggio dal lavoro diurno a quello notturno. Forse tutto questo serve a separare Day Iris da Night Iris in modo che i due personaggi si sentano completamente diversi, ma a volte la connessione è confusa dal drastico cambiamento nell'aspetto esteriore di Iris, così come dai personaggi che indossa, uno con un accento decisamente pessimo.

Annuncio pubblicitario

quando L'esperienza della fidanzata si rivolge al datore di lavoro del think tank di Iris, l'approccio è altrettanto poco sottile. La start-up non ha una direzione concreta, ma vuole che i suoi dipendenti sezionano se stessi e il mondo in cui vivono per fare scoperte straordinarie sulla vita. Questo è il tema dell'intera stagione - il personale diventa prodotto di lavoro e viceversa - ma piuttosto che lasciare che le informazioni si infiltrino, lo spettacolo le trasmette tramite dialoghi goffi: nessuno sa davvero cosa sta succedendo nella testa di qualcuno. L'istinto è un'illusione. Non lasciare che la tua immaginazione sia limitata da ciò che è disponibile. Molte di queste affermazioni vengono fatte quando si discute su come insegnare al meglio l'A.I. per imitare tutte le sfaccettature della consapevolezza umana, dell'espressione e del contatto, quindi questi proclami non sembrano del tutto fuori luogo. Ma nello spiegare come deve essere interpretato, la serie tradisce una mancanza di fiducia.