I registi che hanno aiutato Kirk Cameron a combattere il porno vogliono pregare per allontanare la tensione razziale

DiVadim Rizov 28/08/15 13:13 Commenti (668) Recensioni D

Sala della Guerra

la direttrice

Alex Kendrick

Tempo di esecuzione

120 minuti



Valutazione

PG

Lancio

Priscilla C. Shirer, T.C. Stallings, Karen Abercrombie, Beth Moore, Michael Jr.

Disponibilità

Teatri ovunque 28 agosto



Annuncio pubblicitario

Sala della Guerra è il quinto film del regista Alex Kendrick e di suo fratello e collaboratore abituale Stephen, e il loro primo dal 2011 Coraggioso . Tutti e quattro i loro film precedenti sono stati favolosamente redditizi, ma, in assenza dei Kendrick, un numero crescente di produzioni evangeliche distribuite nelle sale ha sovraffollato il mercato , rendendo ciascuna di queste versioni meno sicura dal punto di vista fiscale. I Kendrick hanno scelto in modo intelligente nel fare Sala della Guerra il loro primo film con un cast prevalentemente nero, un deliberato tentativo di attirare una parte seriamente svantaggiata del pubblico evangelico.

Piace Coraggioso e il suo predecessore Kirk-Cameron-contro-pornografia, Ignifugo , Sala della Guerra parla di un matrimonio sull'orlo dell'implosione che viene salvato da un rinnovato, intensificato impegno per la fede cristiana. Nello specifico, Sala della Guerra sostiene la pratica di diventare un guerriero della preghiera, vale a dire pregare Dio a nome di se stessi e degli altri per raggiungere obiettivi specifici. Infelice del suo matrimonio con il rappresentante farmaceutico Tony (TC Stallings, il cui carisma muscoloso e irresistibile chiarisce perché è nel circuito degli altoparlanti motivazionali), l'agente immobiliare Elizabeth (Priscilla Shirer) trova un mentore inaspettato nell'anziana Clara (Karen Abercrombie), che sta cercando di vendere la sua casa. Dopo aver lasciato un accenno maldestro dei suoi problemi coniugali, Elizabeth riceve una buona arringa sulla sua tiepida relazione con Dio ed è esortata a impegnarsi di più. Vedo in te un guerriero che ha bisogno di essere risvegliato, dice Clara mentre la musica si gonfia drammaticamente.

Ciò di cui Elizabeth ha apparentemente bisogno è uno spazio tranquillo dove possa chiedere a Dio di aiutare suo marito a smettere di essere un idiota ossessionato dal lavoro; la responsabilità di quel cambiamento è su di lei, tramite il Signore quando richiesto correttamente. Clara opera da un armadio vuoto con obiettivi scritti a mano e citazioni scritturali attaccate al muro, per aiutarla a pianificare ed eseguire le sue preghiere, quindi Elizabeth segue il suo esempio, risultando in un numero senza precedenti di scatti di persone che fissano gli armadi in soggezione. (L'altra caratteristica regolarmente ricorrente: le battute su quanto puzzano i piedi di Elizabeth.) Il suo primo monologo di preghiera è abbastanza focoso, culminando con lei in piedi sul portico, che dice a Satana di fare marcia indietro senza apparente riguardo per ciò che i vicini potrebbero pensare di qualcuno che urla contro l'aria notturna di periferia sul diavolo. Ma gran parte di ciò che segue è turgido e, per i non credenti, ridicolo, una serie di omelie religiose che sono sia stranamente specifiche che totalmente vaghe sulla più ampia teologia alla base del concetto di preghiera-guerriero, presumendo (correttamente) che il pubblico di destinazione sia già familiarità con esso.



A causa della sua specifica attenzione, Sala della Guerra non ha l'agenda polemica sparsa delle credenze fondamentaliste per affermare che molti altri film basati sulla fede ce l'hanno. Le sottolineature secondarie riguardano l'importanza della sottomissione della moglie in mezzo alle difficoltà coniugali, l'impensabilità del divorzio, l'opportunità che i figli si rivolgano al padre chiamandolo signore e, tra l'altro, definendo Clara una signora gentile e perbene, che è un peccato che molti giovani oggigiorno hanno i capelli arruffati e pantaloni intorno alle ginocchia. Il film è prevedibilmente spudorato nel mascherarsi di virtù, mettendo l'elenco delle preghiere esaudite di Clara accanto a una foto di MLK sulla sua parete. I Kendrick sono quasi certamente sinceri (se la loro richiesta per i guerrieri pregare per loro durante la produzione è un'indicazione), così come il loro cast; Shirer è una fondatrice di un ministero, figlia di un pastore, un oratore pubblico e uno scrittore religioso che ha un libro in uscita legato al film.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Per essere onesti, i Kendrick sono tecnicamente semi-competenti, favorendo i primi piani di base di persone che parlano attraverso lunghe scene. C'è l'effetto editoriale a volte sconcertante: la prima preghiera di Elizabeth è coperta da una telecamera alla sua sinistra e una frontalmente, che si intersecano tra i due angoli senza alcuna relazione evidente con lo slancio interno del monologo. Almeno il film consente ai suoi personaggi di non essere sempre in contatto con Dio e ha anche spazio per persone a cui non è richiesto di proclamare la propria fede (o di essere rimproverati per la loro mancanza). Tuttavia, è strutturalmente svogliato e privo di fantasia, incluso un tipico ragazzo che parla sul campo da basket del tipo definitivamente infilzato in Sono venuti insieme .