Episodio 77 | Perché ROAR vuole essere il Lululemon delle bevande, con Roly Nesi, fondatore e CEO di ROAR Beverages

Episodio 77 | Perché ROAR vuole essere il Lululemon delle bevande,

con il fondatore e CEO di ROAR Beverages Roly Nesi

Abbonati ai podcast Apple | Iscriviti su Stitcher

ruggito-caratterizzatoimage-brandbuilder-2



Questa settimana su Brand Builder, ci sentirete ruggire.

Bene ... ok, ascolterai Roly Nesi, CEO e presidente di ROAR Organic. E ha molto da dire.

ROAR è una bevanda per infusione di elettroliti organici che sta facendo un enorme successo. ROAR è iniziato come un progetto secondario, ma la velocità iniziale ha fatto capire ai suoi fondatori che avevano un successo tra le mani. A meno di un anno e mezzo dal lancio, il marchio è presente in più di 6.000 punti vendita, tra cui COSTCO, Target, Kroger e Whole Foods.



Le parole 'elettrolita' e 'bevanda' di solito richiamano alla mente uno, forse due marchi di bevande isotoniche, quelli che hanno dominato la categoria per decenni.

Ma il successo di ROAR suggerisce che potrebbe essere il momento per un cambio della guardia. ROAR offre qualcosa di diverso: un'alternativa audace, salutare alle bevande isotoniche zuccherine, artificiali e tradizionali oggi disponibili.

Si rivolgono a un consumatore completamente diverso. Se il loro marchio fosse un capo di abbigliamento sportivo, Roly dice che assomigliano più a un paio di pantaloni da yoga Lululemon che a una giacca da college.



Allora come si fa a spodestare i giocatori dominanti nella categoria? Ritagliandone uno nuovo. Roly interrompe la loro decisione di NON affrontare i leader di categoria nel loro campo di casa, ma di cambiare completamente il gioco. Abbiamo parlato con Roly delle più grandi sfide che ROAR deve affrontare e della visione ambiziosa che li motiva.

Collegamenti

Brand Builder è una coproduzione di Dcbeacon e ForceBrands.

Archivio Brand Builder