Il bassista dei Duran Duran John Taylor in alcune delle canzoni più famose della band

DiWill Harris 31/07/12 12:00 Commenti (395)

Nel Scaletta , parliamo con musicisti veterani di alcune delle loro canzoni più famose, imparando a conoscere le loro vite e carriere (e magari ascoltando un paio di aneddoti nel backstage) nel processo.

Annuncio pubblicitario

L'artista : Come membro fondatore diDuran Duran, John Taylor, insieme ai compagni di band Simon Le Bon,Nick Rhodes, Andy Taylor e Roger Taylor—facevano parte della classe dirigente di MTV durante i primi anni '80, fornendo le linee di basso per singoli pop inevitabili come Hungry Like The Wolf e The Reflex. Sebbene la band abbia iniziato la sua frammentazione iniziale nel 1985, Taylor è rimasto nella formazione fino al 1997, tornando ancora una volta all'ovile quando i cinque membri originali si sono riuniti per l'album del 2004 Astronauta . Mentre la reunion si è rivelata di breve durata (Andy se ne andò di nuovo nel '06), gli altri quattro membri dei Duran Duran continuano a registrare e andare in tour insieme, come si vede nel loro nuovo DVD, Un diamante nella mente: dal vivo 2011 .



Pianeta Terra (dal 1981 Duran Duran )
John Taylor : Ah, pianeta Terra. Sì, è stato uno dei primi. In effetti, era il primo singolo. Suppongo che fosse il manifesto, in un certo senso. Era piuttosto semplicistico, abbastanza ingenuo, ma allo stesso tempo un po' fresco. Molto del suo tempo. Eravamo molto orgogliosi, ricordo, una volta che abbiamo finito di registrarlo. Per un po', ovunque andassimo, suonavamo quella canzone due volte perché adoravamo poter dire, questo è il nostro nuovo singolo! [Ride.]

L'A.V. Club: C'è un testo nella canzone che controlla il nome del movimento musicale per il quale i Duran Duran sono spesso serviti come poster boy: Ti ho sentito fare rime con schemi / Come un New Romantic che cerca il suono della TV.

JT : È stato un po' sfacciato da parte nostra, in realtà, perché un giornalista aveva scritto un articolo su una band di Londra chiamata Spandau Ballet, e il titolo dell'articolo era Here Come The New Romantics, o qualcosa del genere. E ricordo di averlo letto e di aver pensato, Wow, sembra che stiano facendo esattamente quello che stiamo facendo noi, e ho chiamato il giornalista a Londra e ho detto: Ehi, se ti piacciono, lo farai amore noi! [Ride.] E poi, nel frattempo, ho pensato, mettiamo quella frase 'New Romantic' in una delle nostre canzoni!



G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

AVC: Per il video hai lavorato per la prima volta, ma certamente non per l'ultima volta, con il regista Russell Mulcahy.

JT : Sì, e, davvero, era... Beh, l'abbiamo detto un certo numero di volte, ma la canzone stava ricevendo molto supporto in Australia, e la sensazione era che se avessimo potuto avere una presenza televisiva laggiù, il canzone potrebbe andare al numero uno. Beh, non c'era modo che saremmo andati tutti in Australia solo per fare un po' di lavoro promozionale, quindi ci è stato suggerito di fare il video. Questa è stata la motivazione principale per fare quel video, in realtà: supportare la canzone in Australia. E lo ha fatto davvero. Inconsapevolmente, stavamo attingendo a questa mafia australiana che esisteva tra Russell e Molly Meldrum, che è una specie di John Peel australiano. È stato molto, molto favorevole alla band, in realtà, fin dall'inizio, ed è stato anche Di più di supporto quando ha scoperto che il suo collega mafioso australiano aveva diretto il video. [Ride.] E, sì, è fatto porta la canzone al numero 1 in Australia.

Hungry Like The Wolf (dal 1982's fiume )
JT : È molto difficile pensare a quella canzone senza vedere le immagini del video, perché quello era davvero il video che è cambiato Tutto quanto per la banda. Siamo passati dall'essere una specie di club band, una band underground, ad essere, come, Wow! Un per tutti gli usi... non so, solo qualcosa di più interessante e di portata più ampia. Era una canzone che è stata scritta molto rapidamente. Era un sabato pomeriggio, eravamo nello studio demo della EMI, uno studio che avevano nel quartier generale di Manchester Square, e penso che Nick [Rhodes] e Andy [Taylor] stessero scherzando. Andy aveva il riff, Nick ha sviluppato questa sequenza, Simon aveva una cosa, Roger è entrato e ha suonato perché aveva appena comprato delle batterie Simmons, quindi è da lì che ha ottenuto quei grandi riempimenti. Sono entrato, e stavano lavorando da forse due ore, e sapevo esattamente cosa suonare. La canzone è stata probabilmente scritta all'ora del cocktail. [Ride.] È interessante quando sei in quel momento della tua carriera in cui non devi pensare due volte a niente, sai? Immagino che tu stia sempre cercando di tornare a quello. È quella combinazione di sicurezza e ingenuità, in realtà, che ti permette di... Lo chiamo surfare lo spirito del tempo. È quando tutto ciò che fai è giusto. Non devi pensare. Sei così collegato a quello che sta succedendo. E poi, quando invecchi, inizi a pensare. E a quel punto, la stampa e i media hanno detto così tanto su di te che sei diventato consapevole di sé, e diventa più difficile quanto più diventi consapevole.



Annuncio pubblicitario

Quella è stata anche la canzone che ci ha fatto breccia in America, e siamo stati fortunati perché abbiamo firmato con un'etichetta discografica britannica che aveva una filiale negli Stati Uniti, la Capitol. L'ufficio di Londra è stato davvero in grado di prenderli a calci in culo e dire loro: Ascolta, devi far accadere i Duran Duran. Voglio dire, Hungry Like The Wolf, è stato inviato alla radio tre volte. Ha avuto tre uscite separate alla radio, quella canzone ha fatto. Doveva solo essere un successo. Capitol ha dovuto tirare fuori tutte le fermate. Purtroppo, non credo che ora ci sia un'etichetta discografica a Londra che abbia più quel tipo di influenza.

Rio (dal 1982 fiume )
JT : Probabilmente la mia canzone preferita di quell'epoca. Sì, perché ha una linea di basso che ha creato la mia reputazione, suppongo. [Ride.] Ma penso che, musicalmente parlando, sia una traccia molto sicura. E per una band che le persone tendono ad essere piuttosto... Ci considerano piuttosto commerciali e, sì, ha una specie di ritornello accattivante, ma l'arrangiamento è piuttosto insolito. È una pista grande e sicura. Stanno accadendo molte cose. Cambia marcia più volte. Stavamo pensando sulla falsariga di I Wanna Take You Higher, di Sly And The Family Stone. Era un sacco di tutto. Penso che potrebbe essere l'apice della prima fase della carriera della band, in un certo senso, e anche di tutta l'iconografia che ne è derivata. Il video e la copertina dell'album sono stati molto potenti e hanno davvero aiutato a dare un'identità alla band.

The Reflex (dal 1983 Sette e la tigre stracciata )
AVC: I fan adorano Sette e la tigre stracciata , ma i critici ne hanno strappato uno nuovo, il che è stato in qualche modo sorprendente dato che alla maggior parte di loro piaceva fiume .

Annuncio pubblicitario

JT : Beh, sai, quello era un album difficile. Quello era il terzo album difficile. [Ride.] Di solito, è il secondo album, ma abbiamo avuto un terzo album difficile. Gli avvoltoi stavano decisamente girando intorno. Penso che The Reflex sia un testo davvero interessante, in realtà. È un testo molto paranoico, un testo molto anni '80. Non si sentono più testi come questo nelle canzoni n. 1. Direi che il motivo per cui abbiamo beneficiato di più di quell'album è stato il nostro legame con Nile Rodgers. La registrazione che abbiamo fatto della canzone... penso che abbiamo scritto la canzone il giorno del mio compleanno. Sarebbe stato il mio 23rdcompleanno: 20 giugnons, 1983. Eravamo agli AIR Studios di Montserrat, che purtroppo non è più con noi. Era uno studio favoloso. Potresti registrare una traccia e poi saltare letteralmente nella piscina fuori. Era un bel posto dove lavorare. Ma non l'abbiamo davvero inchiodato, ed era una di quelle canzoni in cui eravamo, tipo, c'è una canzone di successo da qualche parte, ma non l'abbiamo capita. E quando l'album è uscito, è stato un po' deludente che non ci fosse un seguito evidente a Hungry Like The Wolf o Save A Prayer. Ma abbiamo inviato la canzone a Nile e gli abbiamo detto: Potresti farci qualcosa? E poi Nile... voglio dire, stava vivendo un momento, e lo ha trasformato in qualcosa di straordinario, con tutte le macchie, le macchie, le macchie e il perché-yi-yi e tutte le cose magiche che ha applicato alla registrazione originale. E poi abbiamo fatto qualcosa di veramente stravagante con il video dal vivo e... Sì, eravamo ancora in gioco. Di nuovo in gioco! [Ride.]

New Moon On Monday (dal 1983 Sette e la tigre stracciata )
AVC: Alla band non piace New Moon In Monday? Girava voce che questo fosse il motivo per cui non è arrivato sul Decennio compilazione.

Annuncio pubblicitario

JT : Oh, non mi piace New Moon lunedì alle Tutti . È una traccia molto dolce, che è un aspetto che mi piace molto. Esso suoni bellissimo. Adoro il suono di quell'album ora. Semplicemente non è diretto come i primi album. È una seduzione molto più morbida, molto più sottile. Ma è più seducente, in realtà, in un certo senso. Stavamo cercando di essere cresciuti. Ha una bellissima produzione di Alex Sadkin, che ha prodotto gli album di Grace Jones. Non ha mai fatto un brutto disco, Alex Sadkin.

I Wild Boys (dal 1984 Sabbia )
AVC: Ci sono molte canzoni dei Duran Duran che la gente ricorda tanto per il video quanto per la canzone stessa, ma The Wild Boys deve essere in cima a quella lista.

Annuncio pubblicitario

JT : Beh, questa è davvero la prima canzone che abbiamo scritto che è stata davvero motivata dal progetto visivo. E quello era davvero Russell. Russell avrebbe realizzato un lungometraggio basato sul libro di William Burroughs. E ricordo, almeno, che abbiamo detto a Russell: Allora devi lasciarci scrivere la canzone del titolo. Quindi, quando siamo tornati a Londra e siamo entrati in studio con l'idea di scrivere un paio di nuove canzoni, con la produzione di Nile Rodgers, una delle canzoni era Wild Boys. E poi è arrivata la grande ricompensa, e... il progetto cinematografico di Russell è fallito, ma tutte queste fantastiche idee di produzione erano state sviluppate per il film e abbiamo avuto modo di usarle nel nostro video. Penso che il video di lunga durata di Wild Boys sia fantastico... ne sono piuttosto orgoglioso, in realtà. Mi piace piuttosto. Non vorrei doverlo guardare tutti i giorni. [Ride.]

A View To A Kill (1985 singolo)
AVC: Questo è stato essenzialmente l'ultimo sussulto della formazione originale, almeno per un po'.

Annuncio pubblicitario

JT : Sì, ma che sussulto. [Ride.] Sì, anche quella è stata un'esperienza fantastica. Voglio dire, siamo stati così fortunati a lavorare con John Barry. Per vedere la tua canzone lassù... voglio dire, non mi è piaciuto il film Una visione per uccidere , ma ti dirò, quando sono usciti quei titoli... Maurice Binder era il ragazzo che ha fatto tutte le prime sequenze dei titoli di James Bond, e se volevo vedere qualcosa a che fare con la canzone, piuttosto che guardare Quello orribile video sulla Torre Eiffel , prenderei la sequenza dei titoli di Maurice Binder ogni giorno. È stato un grosso problema, ed è stata una grande canzone. Ma le canzoni di Bond devono essere grandi canzoni, no? Devono avere la grandiosità. È come progettare una Rolls-Royce. Vuoi che sia completamente allo stato dell'arte, ma avrà sempre la fantastica griglia del radiatore che suona il clacson sulla parte anteriore. Ci sono alcuni criteri che devono essere soddisfatti. Ma penso che ce l'abbiamo fatta con quella canzone. Ce l'abbiamo fatta davvero.

La centrale elettrica, a qualcuno piace caldo (dal 1985 La centrale elettrica )
JT : Tutti i Duran Duran erano fan di Chic, in particolare Tony Thompson, il batterista. E abbiamo conosciuto Tony, e Andy ed io abbiamo parlato con Tony della possibilità di formare un progetto derivato. Quello che volevamo davvero fare era mettere questo batterista là fuori in un modo che sentivamo meritasse, quindi quella canzone in particolare era pensata per mostrare davvero Tony. Ma sono volato a Nassau alle Bahamas, dove viveva Robert Palmer all'epoca, e gli ho fatto ascoltare il demo che io e Andy avevamo scritto e abbiamo detto: Abbiamo quest'idea che chiameremo 'A qualcuno piace caldo'. ' E lui mi ha guardato e ha detto: E un po' di sudore quando il caldo è acceso. [Ride.] Ero, tipo, Sì! Questo andrà bene...

Annuncio pubblicitario

AVC: Secondo quanto riferito, Bernard Edwards ti ha preso a calci in culo in studio, ma in senso positivo.

JT : Sì, beh, non lo era veramente uno spaccaculo, tranne per il fatto che ero così fottutamente... [Esita.] Voglio dire, a quel tempo, ero così... La mia testa era tra le nuvole, quindi dovevo in qualche modo essere ancorato a terra. Dovevo essere, tipo, legato alla scrivania se volevo finire una linea di basso, perché ero proprio dappertutto. È stato un periodo così folle e folle. Ma, sì, lui era molto stimolante. È stato straordinario lavorare con Bernard e Nile indipendentemente l'uno dall'altro. Non riesco a immaginare come deve essere stato lavorare con loro due insieme. Devono essere stati davvero una squadra fantastica. Tuttavia, sento che abbiamo davvero ottenuto il meglio da entrambi.

John Taylor, I Do What I Do (dal 1986's 9 settimane e mezzo colonna sonora)
JT : [Pausa.] Ah, beh, sai, um... [Pausa.] Merda . Voglio dire, non era mia intenzione cantare su quella traccia. Ho dovuto essere costretto a cantare su quella traccia. Penso che quello che ho imparato da questo è che non stavo per diventare un cantante solista. [Ride.] Ma, sai, sono... contento di averlo fatto.

Annuncio pubblicitario

AVC: Se non altro, la canzone è per sempre associata a uno dei classici film soft core degli anni '80.

JT : Sì, c'è anche quello. [Ride.]

Famigerato (dal 1986 famigerato )
JT : La canzone di sopravvivenza. È stata una canzone così importante per noi, perché dopo aver attraversato questa sorta di rottura della band quando Roger e Andy se ne sono andati, è stato un periodo strano. Solo Simon, Nick ed io siamo rimasti a tenere in mano la fiamma, chiedendoci in qualche modo, possiamo continuare così? Possiamo mantenere lo slancio? Perché, sai, ci eravamo già presi una pausa. I Duran si erano allontanati e sapevamo di non essere più la band più grande del mondo. Per circa un mese. [Ride.] E la domanda era, abbiamo avuto un successo in noi? E, di nuovo, dobbiamo essere grati per Nile, perché… voglio dire, penso che Nick e Nile abbiano davvero inventato il gancio principale per l'apertura, il tipo di gancio della chitarra per la canzone. E quando l'abbiamo finito, sapevamo di avere una canzone che avrebbe potuto annunciare la prossima fase della carriera della band.

Ordinary World (dal 1993 Duran Duran )
JT : Un'altra canzone di sopravvivenza, una che significava che eravamo arrivati ​​a un secondo decennio. Proprio quando tutti ci consideravano una band degli anni '80, era come, Wow, avevamo una canzone di successo mondiale in buona fede! E, lascia che te lo dica, è stato un tale sollievo. [Ride.] Non era quello che chiameresti tipico materiale dei Duran, ma ha parlato al nostro pubblico. Penso che tutte le persone che avevano 18 anni quando è uscito il pianeta Terra, stavano arrivando a 30 quando è uscito Ordinary World, e provavano quel tipo di introspezione. Sai, Ordinary World ha parlato con le stesse persone con cui ha parlato il Pianeta Terra, ma a quel punto avevano dei figli, i loro matrimoni potrebbero essere stati un po' impegnativi, e stavano guardando quella fase di mezza età. Quindi la canzone ha davvero parlato al pubblico. Era una canzone molto, molto importante per noi, quella. Non credo che abbiamo fatto un concerto da quando abbiamo scritto quella canzone che non l'abbiamo suonata.

(Reach Up For The) Sunrise (dal 2004 Astronauta )
AVC: Quando i cinque membri originali si sono riuniti per Astronauta , qual è stata la prima canzone che hai registrato?

Annuncio pubblicitario

JT : Penso che probabilmente Taste The Summer sia stato uno dei primi. E Sunrise è stato uno dei primi. Abbiamo iniziato le sessioni di scrittura per quell'album nel sud della Francia, e stavamo ascoltando molta musica dance in stile Ibiza, e stavamo cercando di capire dove l'estetica dei Duran Duran si sarebbe inserita nel nuovo ordine, se ti piace. E io e Roger in particolare, stavamo ascoltando molti dei dischi dance che venivano suonati, e mi sembra di ricordare di aver detto, guarda, è un po' quello che noi fare! [Ride.] Quindi, sai, Sunrise è stato sicuramente una sorta di tentativo consapevole di rimodellare l'estetica dei Duran per adattarla allo stampo della danza europea contemporanea. La cosa sorprendente di quella canzone ora è che è una delle più grandi canzoni che suoniamo dal vivo, penso forse perché, per i fan che non c'erano nei primi anni '80, è una canzone di cui possono possedere e sentirsi parte.

AVC: Com'è stato tornare di nuovo in studio con i cinque membri originali?

Annuncio pubblicitario

JT : Un incubo. [Ride.] Uh, sì, quelli sono stati alcuni dei momenti più difficili… voglio dire, perché scrivere un album è comunque difficile. Quando non siete stati davvero insieme o non avete passato del tempo insieme per così tanto tempo... C'era il lato creativo, ma c'era anche il lato personale, emotivo, e... Oh, mio ​​Dio. Penso che quell'album sarebbe stato molto meglio se avessimo avuto uno strizzacervelli interno.

L'uomo che ha rubato un leopardo (dal 2010's Tutto ciò di cui hai bisogno è ora )
AVC: L'album più recente della band ha ricevuto ottime recensioni, ma The Man Who Stole A Leopard sembra essere stato il brano più spesso citato come momento clou dell'album.

Annuncio pubblicitario

JT : Ora noi fatto avere uno strizzacervelli interno per Quello album... e il suo nome era Mark Ronson. [Ride.] Amo così tanto Mark. È solo... è uno dei ragazzi più adorabili, ed è un tale fan. E non è solo un fan dei Duran. È un tale fan di musica . E il suo entusiasmo è così contagioso. È un tipo che crea dipendenza. Come Nile e Bernard, vuoi solo fare del tuo meglio. Sono di ispirazione. Ti fanno giocare meglio solo per il modo in cui sono e non vuoi deluderli. Non vuoi deludere questa convinzione. E Mark era davvero galvanizzante. Ha in qualche modo guarito un sacco di danni all'identità che avevamo subito da quando eravamo tornati insieme. Sai, abbiamo provato con Astronauta , ed è stato un autentico tentativo di restyling della band originale. Massacro sul tappeto rosso , con Timbaland e Nate Hills, era come, proviamo nulla possiamo provare ad avere un successo. Ma era così polarizzante, quell'album, per il pubblico. E poi incontrare Mark e fargli dire, voglio solo un album con il basso di JT! [Ride.] E le tastiere di Nick! Non voleva ballate di potere. Mark non è entrato con un Cosa dobbiamo fare per entrare in classifica? atteggiamento. Voleva solo fare un album che fosse del tutto fedele a quello che considerava l'originale Duran... manifesto , Credo. E, sai, il manifesto originale dei Duran è davvero una cosa lungimirante, semmai. Ma eravamo pronti a guardare indietro e fare un album che facesse riferimento ai nostri primi lavori, che probabilmente non avremmo fatto tra qualche anno.

AVC: Hai ancora intenzione di muoverti nella stessa direzione sonora generale con il prossimo album?

Annuncio pubblicitario

JT : Beh, non lo so. Quando siamo in tour, sai, entriamo sempre in contatto con gli aspetti viscerali della band, e voglio sempre fare un album che lo abbia. Ma poi entriamo in studio e diversi tipi di criteri prendono il sopravvento. Penso ancora che abbiamo un grande album in noi. Abbiamo grandi canzoni, amiamo lavorare insieme, abbiamo molta fiducia in se stessi... Quindi chi lo sa?