I giochi migliori, peggiori e più strani dei 30 anni di storia di Castlevania

Schermate: Symphony Of The Night, Castlevania 64 e Castlevania 3. Grafica: Allison Corr.DiAnthony John Agnello 18/09/18 18:00 Commenti (106)

Castlevania era morto. Non morti viventi, come uno di quegli scheletri allegri che lanciano sempre ossa di scorta nei sotterranei umidi della serie e nelle biblioteche improbabili. (E dove diavolo prendono quei mostri ghignanti comunque tutte quelle ossa? Le loro abilità di trasmissione in stile Jordan non sono strane come la loro volontà di sprecare quello che dovrebbe essere il potere osseo finito.) No, la classica gestalt di Konami dell'amata pulp del 20 ° secolo l'orrore era completamente morto. Negli anni 2010, gli unici resti della serie che hanno contribuito a definire cosa potevano essere i videogiochi d'azione, non meno di due volte, erano il fangoso, Castlevania -solo-in-nome Signori dell'ombra trilogia e una macchina pachinko. Il grande punto di forza della macchina pachinko era la sua violenza erotica. Niente dice che non te ne frega niente della tua eredità o del potenziale creativo e commerciale futuro, come schiaffeggiare la VIOLENZA EROTICA sul tuo lavoro alla fine degli anni 2010.

Ma tirando fuori una pagina dal playbook di Dracula, la serie leggendaria sembra risorgere dalla tomba. Mentre la stessa Konami rimane in gran parte fuori dal business dello sviluppo di nuovi videogiochi, è diventata sempre più liberale nel concedere in licenza i suoi personaggi per altri media. Le iconiche colonne sonore della serie hanno ricevuto sontuose ristampe in vinile attraverso Mondo Tees. Netflix ha prodotto uno spettacolo animato scritto dall'acuto scrittore di fumetti Warren Ellis che è sorprendentemente fedele alle migliori voci della serie. Super Smash Bros. Ultimate , l'ultimo picchiaduro di Nintendo It's A Mad World But Video Games, ha persino aggiunto i cacciatori di vampiri Simon e Richter Belmont al suo elenco. C'è anche, sì, un gioco per cellulare che prende in prestito personaggi dai giochi classici, piuttosto che solo i loro nomi, come Signori dell'ombra fatto. La bara che Castlevania riposa in potrebbe non essere esploso, ma certamente non è così fermo come prima.



rockos modern life statico aggrapparsi
Annuncio pubblicitario

Al di là del riemergere della sua iconografia, Castlevania l'influenza di 's si sente più forte sul panorama dei giochi di quanto non lo sia stata dalla sua prima dinastia negli anni '80. Gli sviluppatori di ogni settore stanno attingendo alle sue vene: Il Messaggero il ritmo teso di salti e tagli; cellule morte ' esplorazione compulsiva e pixel art gocciolante; Cavaliere Vuoto l'esperta miscela di melodie inquietanti e immagini tanto grottesche quanto accattivanti. Castlevania il sangue di 's è infuso in un crescente esercito di giochi che riempiono la sua assenza.



Ma quell'assenza è ancora molto sentita, perché, per tutti i giochi che attingono Castlevania l'azione, l'esplorazione e l'estetica, nessuno inchioda la precisa miscela di caratteristiche che lo hanno reso così influente. Ridurre Castlevania al suo punto di caramellizzazione, e scoprirai che il suo zucchero più dolce non è la sua struttura. Castlevania non si divide facilmente in generi separati perché è variato in modo significativo dall'inizio. La vera essenza della serie è lo slancio, il modo in cui ti consente di muoverti attraverso spazi distinti. Quel matrimonio di movimento e spazio definisce le voci migliori, peggiori e più strane della serie.


Il meglio: Castlevania III: La maledizione di Dracula

L'originale Castlevania , diretto da Hitoshi Akamatsu, è stato uno degli esperimenti decisivi usciti dalla selvaggia metà degli anni '80 del Nintendo Entertainment System. Super Mario Bros. aveva completamente rivitalizzato la piattaforma nel 1985, e Castlevania era una delle nuove generazioni di giochi folli e creativi che si sono generati sulla sua scia nel 1986. Laddove il principale platform di Nintendo si sentiva stravagante, tuttavia, Castlevania l'azione di 's sembrava pericolosa, grazie alla sua violenza e alla sua arte grossolana e lurida. Il personaggio principale Simon Belmont si è mosso con un intento pesante, caricandosi ad ogni colpo di frusta e scivolando nell'aria con salti ad arco su parapetti sgretolati. Questa formula e questo ritmo sono diventati un fondamento per i giochi d'azione che sono seguiti su tutto l'hardware di gioco. Se il tuo gioco ha un personaggio che si muove da sinistra a destra e colpisce gli oggetti invece di sparargli, Castlevania il DNA di s era lì.



Annuncio pubblicitario

Ogni combattimento contro il miscuglio di mostri del gioco, strappato dai film di Hollywood della metà del 20 ° secolo, come quello di Boris Karloff Mummia , o mitologia, come le teste di Medusa disincarnate, sembravano importanti e irte. E lo erano: il gioco era breve anche per la sua epoca, ma anche assolutamente brutale nella sua difficoltà. Fu un successo, ma Akamatsu abbandonò la sua struttura per la produzione rapida Castlevania II . Mantenendo la sensazione di base dell'azione, Castlevania II ha abbandonato i colori tenui e l'azione chiara e feroce dell'originale per un gioco che cercava di essere più espansivo e basato sulla trama, ma alla fine si sentiva pesante. C'era un po' di atmosfera, ma nessuna chiarezza. Castlevania III: La maledizione di Dracula risolto il problema e perfezionato la formula della serie, introducendo un cast di personaggi e percorsi ramificati per migliorare il senso del luogo Castlevania II stava cercando, ma mantenendo ed espandendo quello slancio cruciale che ha reso l'originale Castlevania così magico.

Castlevania III interpreta non solo Trevor Belmont, il predecessore di Simon nel XVII secolo, ma tre compagni: un pirata scalatore di muri di nome Grant Danasty; Il figlio di Dracula, Alucard, che può trasformarsi in un pipistrello e lanciare fuoco; e Sypha Belnades, una cacciatrice di vampiri incantatrice con una storia affascinante e progressiva . Laddove Trevor si è mosso esattamente come Simon, tutti e tre i suoi potenziali compagni hanno completamente ricontestualizzato quell'azione attenta e metodica, ma hanno mantenuto il sentimento centrale. La libertà di movimento offerta da Grant e Alucard faceva sembrare il salto meno pericoloso, ma rendeva il combattimento molto più difficile. Gli incantesimi di Sypha mangiavano vivi i nemici, ma la sua breve portata la rendeva vulnerabile. Questo è stato il gioco che ha dimostrato Castlevania l'azione di 's potrebbe essere ampliata nel contesto senza perdere la sua identità.

Quell'identità è stata messa a fuoco anche qui, con un'espansione monumentale nell'ambito artistico. I sei ambienti del gioco originale e il miscuglio di città, paludi e ville a blocchi del secondo gioco hanno lasciato il posto a 15 ambienti completamente distinti, permeando Castlevania 's world una personalità che va oltre l'omaggio agli Universal Studios e alla EC Comics. Gufi giganti sbirciavano dagli alberi, un ciclope faceva la guardia a una strega sepolta, una nave pirata ti portava in un posto orribile e ingranaggi giganteschi fornivano punti d'appoggio su una torre dell'orologio impossibile.



Castlevania III è il gioco che ha creato il mondo della serie che dura ancora oggi; La serie animata di Netflix si basa direttamente sul gioco. Per i successivi 20 anni, ogni altro gioco che portasse il nome nacque da questo, anche quelli che ne cambiarono radicalmente la struttura. quando Castlevania tornato a un'esplorazione più fluida, era radicato nei percorsi e nell'arte alternativi di questo gioco. E quando si è espanso in 3D, all'inizio in modo disastroso, era comunque radicato nell'arte e nel mondo di La maledizione di Dracula .

Annuncio pubblicitario

Il peggiore: Castlevania (Nintendo 64)

Castlevania II non è stato il primo brutto gioco di Castlevania, questa distinzione appartiene allo spin-off arcade Castello infestato - e non era l'ultima. Miserabile gioco con il flip-phone Ordine delle ombre , più mediocri giochi Game Boy in bianco e nero, che Freakshow portatile della tigre —ci sono molti passi falsi. Il più tragico e deplorevole dei Castlevania games è la sua prima incursione nella terza dimensione: Castlevania per Nintendo 64.

Castlevania 64 (come è comunemente noto) non è male a causa del suo cambiamento di stile. Lontano da esso. La serie alla fine avrebbe visto alcune eccellenti uscite 3D su PlayStation 2, come Castlevania: Lamento dell'innocenza , che ha mantenuto quel mix di movimento preciso e ultraterreno e memorabile costruzione del mondo che sono cruciali per fare un grande Castlevania . In effetti, ottiene almeno metà dell'equazione corretta. Torbida e sbiadita, la prima grafica 3D di Castlevania 64 sono solo migliorati con l'età, dando all'intero gioco un'aria surreale e sporca che evoca perfettamente quella sensazione da incubo di essere perso in caso di maltempo o bloccato in un edificio che non capisci. I critici e i fan l'hanno incriminato all'epoca per alcuni dei suoi progetti nemici: gli scheletri di motociclette sono stupidi, fratello! Castlevania III la prole abile Super Castlevania IV , linee di sangue , e Rondò Di Sangue . (Per non parlare di un certo gioco per PlayStation di cui parleremo a breve.)

Solo un crimine è così atroce che dannazione Castlevania 64 in fondo alla pila: Muoversi è miserabile. I personaggi principali Reinhardt Schneider e Carrie Fernandez scivolano in tutto il mondo come se i loro piedi fossero ricoperti di grasso di pancetta e Silly Putty, in qualche modo appiccicoso e scivoloso allo stesso tempo. Ogni colpo contro un tritone dal respiro pesante o un uomo tigre massiccio sembra un colpo di fortuna piuttosto che un attento tempismo. Peggio ancora, ogni volta che devi saltare su una serie di scale, scogliere o qualsiasi cosa su cui normalmente salteresti Castlevania , sembra impossibile atterrare correttamente o giudicare le distanze. Castlevania prospera su tutti i movimenti sentendosi guidato e pieno di uno scopo. Castlevania 64 sembra che ti sia stato dato un corpo che dipende interamente dal caso.

schmidt da nuova ragazza
Annuncio pubblicitario

Alcuni di questi potrebbero essere attribuiti al cambiamento tecnologico. I primi giorni della progettazione di giochi tridimensionali furono scortesi con molti sviluppatori che avevano imparato l'azione bidimensionale. Konami ha persino riconosciuto queste carenze al punto da rilasciare una versione ampliata e remixata del gioco, sottotitolata L'eredità delle tenebre , più tardi nel 1999. Ma mentre L'eredità delle tenebre si rivolge ad alcuni di 64 le sue carenze - almeno puoi vedere cosa sta succedendo la maggior parte del tempo - è ancora terribile da gestire. Nel 1999, tre anni dopo Super Mario 64 e un anno dopo La leggenda di Zelda: Ocarina Of Time , Castlevania 64 la sua goffaggine era disastrosa dal punto di vista competitivo. In arrivo due anni dopo il più grazioso e il più strano di tutti Castlevania s, è stato imperdonabile.


Il più strano: Castlevania: Sinfonia della notte

E poi c'è Castlevania: Sinfonia della notte per PlayStation. Rilasciato nel 1997, rimane un punto di riferimento per la serie, per i platform basati sull'esplorazione, per la pixel art, per il sound design e altro ancora. È tra le ispirazioni più mirate per i giochi indie realizzati negli ultimi 10 anni. Prendendo il personaggio più debole da Castlevania III e trasformandolo in un rubacuori di anime goth con il mantello più figo della città, Sinfonia Della Notte è un sequel diretto sia di quel gioco che del poco giocato Rondò Di Sangue . Ha alzato le ambizioni narrative con dialoghi terribili penny direttamente da un remake di Tommy Wiseau di Gli amanti dei vampiri . Dracula ha guadagnato un tragico passato. C'erano alligatori in decomposizione e pelosi le cui code si trasformavano in donne che si erano dimenticate di indossare i pantaloni. Castlevania: Sinfonia della notte è forse il gioco più imitato degli ultimi 20 anni , ma nessuno, nemmeno il produttore Koji Igarashi, l'ha mai eguagliato.

Né dovrebbero necessariamente volerlo. C'è un'ottima ragione per questo Sinfonia Della Notte non è chiamato il migliore Castlevania qui: è un disastro. Non commettere errori, essere un disastro è ciò che lo rende fantastico. Quelle qualità che definiscono Castlevania —movimento e mondo—sono qui a palate. Alucard non ha la rigidità dei Belmont, ma il suo flusso oscuro da un livello all'altro in ogni sala scintillante del castello di Dracula è semplicemente delizioso. Si sente fluido ma intenzionale. Come spazio, con il suo mix di ruvide caratteristiche poligonali e sontuosa pixel art, Sinfonia Della Notte il castello è come Castlevania III la campagna di post- Mago di Oz twister, immerso in una rivelazione Technicolor. Alla fine, Alucard può semplicemente demolire qualsiasi ostacolo sulla sua strada. Aprire il castello, trovare un modo per sbloccare il prossimo percorso, è di per sé un piacere, ma Sinfonia Della Notte non ti ostacola mai necessariamente. Nessuna morte ripetuta punitiva, solo un flusso facile e costante all'interno della violenza cruenta sullo schermo. Di conseguenza, il gioco ha una qualità compulsiva e sognante. Sei spinto all'infinito in avanti, ma non c'è urgenza. Questo non lo rende male. Lo rende solo strano. Molto, molto strano.

Annuncio pubblicitario

Prendi, ad esempio, l'alligatore con una donna senza pantaloni per coda. Fosse stata una idiosincrasia isolata in Sinfonia Della Notte , non sarebbe degno di nota una seconda volta. Ma Alligator McBeal è solo uno delle centinaia di bizzarre visioni e casi disseminati nel gioco. C'è un macellaio in armatura che urla come un Game Boy che sta affogando ogni volta che lo abbatti passando di nuovo nel suo corridoio. Nella parte inferiore del muro orientale del castello c'è un telescopio che guarda attraverso il fiume che circonda il castello solo per... sembra bello? Chissà. Alucard può trovare delle noccioline e le lancerà in aria e dovrai prenderle per guarire. Guariscono a malapena una frazione della tua salute. Nella cappella del gioco, il malvagio Dracula, un vampiro ferito dal crocifisso, ha un cappella - c'è un confessionale, e se Alucard prende il posto del prete un fantasma lo pugnalerà. Come ogni sogno, Sinfonia Della Notte è un pozzo apparentemente senza fondo di stranezze sconnesse e senza scopo che tuttavia si sentono di un pezzo nel contesto.

Ecco perché resiste. Castlevania: Sinfonia della notte è uno dei più grandi giochi mai realizzati a causa di queste stranezze. Nessuno dimentica i culi alligatori o il vampiro più carino della storia che mangia a caso delle noccioline dopo essersi fatto strada attraverso una misteriosa caverna di ghiaccio. Se vuoi non diluito Castlevania , vai a Castlevania III ; se vuoi Castlevania diluito con acido lisergico, si afferra Sinfonia Della Notte . È anche per questo che Castlevania s che sono seguiti sul Nintendo DS che ha preso in prestito la sua struttura hanno mantenuto un pubblico devoto ma in calo fino a quando la serie stessa è morta nel 2008 per far posto a qualunque cosa Signori dell'ombra era . Aria del dolore , Ordine Ecclesiastico, e l'altro Koji Igarashi Castlevania s sosteneva quella fusione alchemica di movimento e zona. Alcuni erano probabilmente giochi migliori di Sinfonia si. Ma nonostante i loro esperimenti meccanici, come lasciarti giocare nei panni di una reincarnazione di Dracula che comanda i mostri in Aria del dolore — erano esercizi relativamente seri nel mondo stabilito. Meraviglioso, certo, ma mai strano.