Il modo migliore per battere l'atto finale di Shadow Of War è non suonarlo

DiMatt Gerardi 19/10/17 13:00 Commenti (20)

Schermata: La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra/Warner Bros. Interactive Entertainment

Benvenuto nel nostro Recensione del gioco in corso di La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra . Questa terza e ultima puntata copre l'intero gioco, con un focus sull'Atto III e IV .



Annuncio pubblicitario

A questo punto, potresti aver sentito molte cose sul gioco La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra diventa nel suo atto finale. Si scopre che non è rimasto molto a questa cosa oltre il punto che ho raggiunto nell'ultima parte della mia recensione. L'atto II rappresenta al meglio questo gioco e questa serie. È un parco giochi aperto per la manipolazione e il sabotaggio, tutto incentrato su questi assedi di fortezze tremendamente soddisfacenti in cui il tuo lavoro si manifesta come le legioni selvagge e brulicanti che ti circondano. Le missioni della trama più guidate che sono mescolate in esso sono in gran parte una noia, ma con tutta la libertà che ti offre il gioco, l'occasionale diversivo per boxare un Balrog o rintracciare un troll traditore sono un bel cambiamento di ritmo. Anche la storia si riscalda lentamente, allargando la spaccatura tra Talion e Celebrimbor, il fantasma elfo che vive dentro di lui, mentre quest'ultimo si sposta sempre più verso la malvagità totale nella sua ricerca di vendetta.

L'atto III inizia e sembra che trasformerà quello scisma in qualche altra ora di storia. Talion finalmente prende in mano la situazione e libera lo spirito di uno Spettro dell'Anello che li sta dando la caccia (una figura molto importante nella tradizione della Terra di Mezzo, nientemeno) prima che Celebrimbor possa lavargli il cervello, il che avrebbe negato la sua libertà nella morte e prolungato la sua sofferenza. Talion ha finalmente capito che questo percorso termina con lo scambio di un Signore Oscuro per un altro e che il piano del suo fratello fantasma di schiavizzare Sauron, come ha fatto con centinaia di suoi seguaci, non garantirà la sicurezza dell'uomo né fornirà alcuna vendetta per la sua famiglia massacrata . Ma poiché era solo una nave, come dice Celebrimbor, è stato scambiato con un altro campione e, senza il potere salvavita del suo possessore, è lasciato morire.

Partita in corso Terra di Mezzo: L'Ombra della Guerra

La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra

Sviluppatore

Produzioni Monolito



Editore

Intrattenimento interattivo della Warner Bros

Piattaforme

PlayStation 4, Windows, Xbox One

Recensito il

Xbox One



Prezzo

$ 60

Valutazione

m

Ma non lo sai, quell'Anello Spettro ucciso da Talion ha lasciato cadere un Anello del Potere, che il nostro eroe indossa e usa per diventare una sorta di negromante immortale. È in grado di evocare soldati fantasma, un grande cenno a quella famosa scena in Ritorno del re —e resuscitare gli orchi morti per combattere per lui. Con un esercito di morti a sua disposizione, torna nella città dove tutta questa faccenda ha iniziato a eliminare il resto degli Spettri dell'Anello e riconquistare un importante punto d'appoggio contro Sauron. Allo stesso tempo, Celebrimbor combatte il Signore Oscuro e alla fine viene consumato da lui. E questa è la fine del terzo atto.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Dal punto di vista strutturale, ha senso. Celebrimbor, non volendo rendersi conto dei mali delle sue vie, si stava chiaramente dirigendo verso la rovina, e inoltre, sappiamo che il suo piano per rivitalizzare Mordor fallisce perché Signore degli Anelli accade. Talion, attraverso alcune strane scappatoie nelle regole di Ring Of Power, è in grado di mantenere la sua posizione di foil che brandisce l'esercito di Sauron, creando apparentemente l'atto finale del gioco o un sequel mentre lui, finalmente libero da Celebrimbor, fa un'ultima spinta per prendere il Signore Oscuro giù.

In pratica, però, questa sezione è stata incredibilmente affrettata. Questa è la parte più densa e importante della narrativa del gioco, la svolta tanto necessaria a cui ha suggerito per dozzine di ore, e l'abbiamo lanciata in uno sprint di 40 minuti. Peggio ancora, molto di ciò che accade è lasciato nel vago. Sauron ha proclamato di non servire nessuno e ha abbracciato Celebrimbor finché non si sono ridotti in un corpo da elfo dai capelli d'argento. Ma che ne è stato del Signore Luminoso? C'è un'implicazione che sia intrappolato in una sorta di battaglia spirituale all'interno di Sauron, ma non c'è alcuna indicazione di cosa significhi effettivamente. Per quanto il giocatore può dire, Celebrimbor è effettivamente morto e nulla è cambiato. Gli orchi sotto il suo controllo, il tuo controllo, non escono improvvisamente da lui e tornano a Sauron. Rimangono sotto il tuo controllo e Talion, non influenzato dal fatto che Celebrimbor non vive più dentro di lui, può usare i suoi poteri di lavaggio del cervello per continuare a rafforzare i loro ranghi. Quindi, nonostante questo evento monumentale e l'allestimento di un nuovo palcoscenico, nulla è davvero cambiato.

Annuncio pubblicitario

Ha senso, quindi, che ciò che segue nell'Atto IV possa, se sei estremamente caritatevole, essere descritto come una grande, floscia guerra non cambia mai metafora. Dopo aver visto il destino di Celebrimbor, abbiamo ripreso il controllo di Talion e ci siamo informati senza tante cerimonie che siamo entrati nelle Guerre delle Ombre. Apparentemente, il ruolo di Talion è, e sto citando il gioco qui, quello di mantenere Mordor in uno stato di guerra perpetua, ritardando l'invasione di Sauron del resto della Terra di Mezzo abbastanza a lungo da consentire a tutti di preparare i propri eserciti. Per il giocatore, questo significa che sei riportato nel mondo di gioco e costretto a difendere i tuoi castelli da orchi che sono molto più potenti dei tuoi. Il gioco ti lega insieme a una percentuale di completamento dopo ogni grande battaglia, ma a parte questo, non c'è davvero alcuna indicazione che questo stia andando da nessuna parte. Per quanto ne sai, la storia di Talion è finita, ed è finita come è sempre esistita: in uno stato indissolubile di perpetua violenza.

Schermata: La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra/Warner Bros. Interactive Entertainment

Annuncio pubblicitario

Ma come è stato ampiamente riportato, c'è un finale sepolto nell'atto IV. Il problema è che guadagnarsi questa scena di tre minuti che spiega come si lega la storia di Talion a Il Signore degli Anelli e si conclude ordinatamente con un lieto fine richiede ore di noioso lavoro. L'Atto IV è essenzialmente di nuovo l'Atto II. Nuovi orchi di alto livello inizieranno a spuntare nelle regioni in cui la tua fortezza è minacciata e la tua migliore scommessa per difenderti da loro è sostituire il tuo vecchio equipaggio con tizi più forti, il che significa che dovrai andare a cacciare e dominare di nuovo . Va bene per le prime ore, ma alla fine raggiungerai un punto in cui ti verrà chiesto di tornare ai forti che hai già difeso e farlo di nuovo contro orchi ancora più forti. A quel punto, i tuoi nemici stanno superando il livello di Talion e poiché i tuoi seguaci possono essere forti solo quanto te, anche loro sono rimasti indietro. Senza quelle missioni della storia per darti un piccolo aumento di punti esperienza di tanto in tanto, per non parlare dell'interruzione del ciclo perpetuo insensato di uccisione, cattura e difesa, non c'è davvero nulla che tu possa fare per uscire da quel buco in un modo che potrebbe essere descritto come divertente.

Come tende a succedere, la teoria più provocatoria sull'intento dietro il grind piatto e ricorsivo dell'Atto IV è diventata quella prevalente: che l'editore del gioco spera che sarai costretto a spendere soldi veri per cose che ti aiutino a finire le Shadow Wars più rapidamente . Ma comprare l'equivalente del gioco a Magic: The Gathering i pacchetti pieni di orchi casuali non ti aiuteranno, dal momento che raggiungono ancora il livello massimo di Talion, e mentre spendi quei soldi invece in potenziamenti di esperienza, che raddoppiano le misere ricompense per aver eliminato l'infinita scorta di capitani degli orchi di Mordor, ti aiuterà a ridurre la lunghezza di questo miserabile esercizio non lo renderà meno noioso. (Per la cronaca, puoi anche fare i salti mortali per guadagnare valuta e acquistare quei booster senza spendere soldi veri.)

Annuncio pubblicitario

Schermata: La Terra di Mezzo: L'Ombra Della Guerra/Warner Bros. Interactive Entertainment

Quando la monotonia e l'inutilità di Shadow Wars iniziarono a farsi sentire, mi venne immediatamente in mente un saggio di To The Bitter End su cui scrisse il nostro Anthony John Agnello L'ombra di Mordor sta finendo . Anche lì, gli sviluppatori di Monolith hanno creato una sconcertante scrollata di spalle come finale per la sua grande e spigolosa avventura. Anthony ha sostenuto che la vuota vittoria di quell'anti-climax è stata una conclusione onesta e tematicamente risonante alla storia del gioco di un uomo che persegue la vendetta e che estende ciecamente un pericoloso ciclo di violenza.

Annuncio pubblicitario

Che Monolith lo abbia fatto di proposito o no, L'ombra della guerra crolla nello stesso stato in cui striscia verso la cosa più vicina che ha a una conclusione adeguata. Il gioco ti dice chiaramente che non c'è vittoria qui, che non c'è fine a tutto questo spargimento di sangue, che Talion è intrappolato su un'altalena militare immutabile con Sauron fino a quando Signore degli Anelli accade. Non si arrenderà mai perché è l'unica cosa che impedisce all'oscurità di marciare sulla gente della Terra di Mezzo, ma non c'è niente che impedisca al giocatore di allontanarsi dalla sua battaglia invincibile. E questo è davvero il modo migliore per gestire L'ombra della guerra l'atto finale Se hai assolutamente bisogno di vederlo, quella scena finale di tre minuti per cui dovrai soffrire così tanto è già su YouTube . Non sprecare i tuoi soldi. Non perdere tempo. Allontanati ed esci dal ciclo.