Bad Santa 2 riconfeziona pigramente un vecchio regalo di Natale

DiAA. Dowd 22/11/16 11:59 Commenti (271)

Foto: Broad Green Pictures

Recensioni C

Babbo Natale cattivo 2

la direttrice

Mark Waters



Tempo di esecuzione

89 minuti

dick van dyke mary poppins

Valutazione

R

Lancio

Billy Bob Thornton, Kathy Bates, Tony Cox, Brett Kelly, Christina Hendricks



Disponibilità

Teatri ovunque 23 novembre

Annuncio pubblicitario

E se Willie T. Stokes, il miserabile truffatore degenerato Billy Bob Thornton ritrae fragorosamente in Babbo Natale cattivo , aveva una misera madre degenerata? E se fosse interpretata, con il massimo del gusto al gusto di volgarità, nientemeno che da Kathy Bates? Questa è l'unica idea fresca tirata fuori da Babbo Natale cattivo 2 , un sequel molto tardivo (e molto inutile) del classico anti-yuletide del 2003. Avere un secondo membro della famiglia Stokes intorno a sparare insulti in tutte le direzioni aumenta sicuramente il già significativo conteggio delle volgarità. Quello che non fa è distrarre molto dalla realizzazione che una singolare commedia nera è stata spudoratamente ri-dotata. La trama del film di rapina, le gag oscene, la riproposizione ironica di vecchie castagne natalizie: sono tutti qui, infilati frettolosamente in un nuovo pacchetto.

Babbo Natale cattivo 2 è il tipo di sequel che ti fa apprezzare gli intangibili del processo creativo. Dimostra come un film scadente possa essere realizzato praticamente con gli stessi ingredienti di uno buono. L'originale Babbo Natale cattivo è stato un lavoro di gruppo, che ha sposato la misantropo impassibilità del regista Terry Zwigoff con l'acuto spirito degli sceneggiatori Glenn Ficarra e John Requa e la sensibilità altrettanto pungente dei fratelli Coen, che hanno prodotto e rifinito senza accreditamento la sceneggiatura. Nessuna di queste persone ha avuto niente a che fare con Babbo Natale cattivo 2 , e la loro assenza si fa sentire. Il meglio che si può dire del nuovo team creativo, guidato da Cattive ragazze il regista Mark Waters, è che non annacqua le bevande. Ci sono battute qui su feticci sessuali, stupro, aborto, alcolismo, pedofilia, necrofilia, bestialità ed eugenetica. Nessuno potrebbe accusare le persone coinvolte di soddisfare i gusti più delicati questa volta.



Offrendo una voce fuori campo di apertura che riassume essenzialmente gli eventi dell'ultimo film, il tutto deridendo l'idea stessa di un sequel, Thornton riprende il ruolo da protagonista di Willie, che è biliosamente infelice quanto lo era 13 anni prima. Dopo due tentativi di suicidio falliti - se uno era divertente nel primo film, perché non raddoppiarlo? - Willie accetta con riluttanza di viaggiare da Phoenix a Chicago con il suo vecchio compagno traditore, il piccolo ex detenuto Marcus (Tony Cox), per fregare un beneficenza. Questo è contro il suo giudizio anche prima di scoprire che il lavoro comporterà scivolare in un altro costume da Babbo Natale e, cosa più angosciante, lavorare con la sua detestata madre, che saluta (in una delle migliori gag del film) con un pugno istintivo. Tuttavia, Willie accetta di restare, se non altro per entrare nei pantaloni della direttrice della beneficenza Diane (Christina Hendricks, che ricopre il ruolo stravagante di interesse amoroso lasciato libero da Lauren Graham).

Thornton, non si può negare, strappa qualche altra risata da questo scenario riciclato; non ha problemi a tornare in un carattere meschino, consegnando i suoi guai tossici con convinzione bastarda. Ma Babbo Natale cattivo 2 combatte una battaglia in salita senza tale vigore: sappiamo già che Willie non lo è Tutti terribile, quindi c'è poca sorpresa rimasta nel vedere Thornton introdurre lentamente alcune gocce di dolce per andare con l'acido. Se l'originale aveva un centro drammatico, era nel legame disfunzionale-padre surrogato che ha formato con quel bambino disadattato in sovrappeso, che torna qui come un adulto disadattato in sovrappeso. All'inizio è una bella battuta, vedere lo stesso attore, Brett Kelly, come una versione del personaggio di 21 anni, che continua a incontrare le oscenità di Willie con ottimismo ghignante e idiota. (È nella fascia alta dello spettro, confessa l'adulto Thurman Merman, per spiegare perché il suo comportamento non è cambiato.) Dopo un po', però, diventa chiaro che Babbo Natale cattivo 2 arresta la loro relazione in modo che non debba pensare a un modo per svilupparla ulteriormente: sotto un altro aspetto, questo è lo stesso dannato film.

"cavo interdimensionale 2: destino allettante"
G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Non è colpa di nessuno, necessariamente, che un minivan pieno di irresponsabiliinsegnanti,madri,ginnaste, econcorrenti di spellinghanno reso a Babbo Natale cattivo seguito ridondante. Allo stesso modo, non puoi negare completamente a Waters e compagnia che il film è più razzista, sessista e omofobo (non parlo politicamente corretto, la cattiva matriarca di Bates annuncia all'inizio, in quello che sostanzialmente equivale alla dichiarazione della missione del film ) suonano un po' meno divertenti quest'anno orribile di quanto avrebbero potuto avere in precedenza. Ma il tempismo potrebbe essere perfetto e Babbo Natale cattivo 2 sembrerebbe ancora una replica, un'impressione favorita solo dall'introduzione di un parente salato e mai visto prima, che è una mossa uscita direttamente dal più pigro dei playbook delle sitcom. Se questi rendimenti diminuiti aggiungono qualcosa a quello che ora dobbiamo chiamare il Babbo Natale cattivo franchise, è una progressione logica implicita della critica natalizia dell'originale: alcuni Natali, ottieni solo una versione più merdosa di qualcosa che hai già.