Alicia Vikander ha meritato il suo Oscar per Ex Machina, non per The Danish Girl

DiJesse Hassenger 19/04/21 14:00 Commenti (163) Avvisi

Alicia Vikander in Ex machina

Schermata: Ex Machina



Guarda questo offre consigli sui film ispirati a nuove uscite, anteprime, eventi attuali o occasionalmente solo ai nostri imperscrutabili capricci . Questa settimana: gli Academy Awards sono domenica, quindi stiamo ripensando ai tempi in cui un attore è stato nominato per il film sbagliato e alle interpretazioni in cui avrebbe dovuto essere nominato per lo stesso anno.

Annuncio pubblicitario

Ex machina (2015)

Non è un segreto che la fantascienza stia con l'horror e la commedia tra i generi a cui è stato concesso il minimo rispetto dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences. Diavolo, potrebbe essere il punto meno rispettato; Il silenzio degli agnelli e Shakespeare innamorato entrambi hanno vinto, almeno, come miglior film. Quindi non sorprende che di fronte a una scelta tra un dramma in costume finto rilevante e un film sui robot, l'Accademia abbia scelto di onorare il lavoro di Alicia Vikander nel primo, piuttosto che nel secondo. È snervante, tuttavia, che il dramma in costume in questione fosse La ragazza danese , un film che verrà visto solo nei futuri corsi universitari sugli oltraggi subiti dai personaggi trans nel cinema. Per il suo ruolo di co-protagonista al fianco di Eddie Redmayne, Vikander ha ricevuto l'Oscar come migliore attrice non protagonista. Era il suo trofeo per l'anno 2015

Vikander è anche probabilmente un co-protagonista in Ex machina , un film scarsamente interpretato che ha a malapena interpretazioni di supporto. (Sonoya Mizuno— conosciuto dalle GIF come partner di ballo robot di Oscar Isaac, fa un lavoro poco riconosciuto in quella categoria. Tuttavia, sarebbe stato abbastanza facile scambiare la performance di Vikander come Ava, un'intelligenza artificiale creata dal CEO della tecnologia Nathan (Isaac) e testata dal programmatore Caleb ( Domhnall Gleeson), nella categoria Miglior attrice non protagonista quell'anno. Sebbene il film parli di capire quanto sia veramente umana Ava, non ha molto tempo sullo schermo. La maggior parte Ex machina si svolge dal punto di vista di Caleb, quando viene convocato nel complesso di Nathan per incontrare e interagire con questa nuova svolta tecnologica. Mentre conduce una serie di sessioni con Ava, lei trascorre gran parte del film alla periferia, un mistero a forma di donna intrappolato dietro un vetro.



Il grado di difficoltà di questa parte è sostanziale e Vikander supera la prova: rende Ava plausibilmente robotica, con toni uniformi e un'espressione misurata e placida nelle sue prime scene, poi convincentemente umana mentre rivela alcune emozioni e una possibile capacità di manipolazione. Caleb ha il compito di testarla su Turing tramite interviste e, mentre il film va avanti, Vikander segnala silenziosamente quanto possa essere fuorviante questa tecnica. Qualunque sia il grado in cui Ava contiene la vera umanità, alla fine è più visibile sul suo viso che nei suoi dialoghi. A differenza del personaggio di Vikander in La ragazza danese , non ha molte opportunità di parlare dei suoi sentimenti.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

In cui si Ex machina ha ottenuto una nomination all'Oscar, e una vittoria, sono gli effetti visivi. (Grazie all'Accademia qui: questi effetti sono alcune delle offerte su scala più piccola che abbiano mai assegnato.) Forse questo lavoro silenziosamente sbalorditivo ha diminuito le prestazioni di Vikander agli occhi degli elettori, creando l'impressione che stessero guardando un film per lo più generato dal computer creazione e una performance più accuratamente attribuita agli animatori. Come Caleb, potrebbero aver eseguito il tipo sbagliato di test; la fisicità della performance proveniva ancora da Vikander, con gli animatori che sostituivano parti del suo corpo (e imitavano il loro movimento) in post-produzione. Quando Ava indossa un abito floreale e una parrucca, coprendo l'involucro trasparente che mette in mostra alcune delle sue interiora robotiche, Vikander sembra superficialmente più umano, mentre si muove ancora con una delicatezza semi-meccanica. Crea continuità tra queste diverse versioni del suo corpo, fondendo gli effetti nella sua performance.

Una scena successiva in cui Ava acquista essenzialmente vestiti e pelle da robot scartati la cattura da più angolazioni contemporaneamente tramite l'amato motivo a specchio di Garland, e l'esposizione di quel momento ha una tenerezza sorprendente senza diventare sciattamente sentimentale. Ancora una volta, non c'è una dichiarazione di desiderio o bisogno amica degli Oscar. Quei desideri sono sulla faccia di Vikander, e sia l'attrice che il suo regista si rendono conto che è importante tenere nascoste alcune di queste cose, che le esibizioni efficaci e accattivanti non devono essere così dimostrative. Vikander è la protagonista femminile di Ex machina , ma premiarla nella categoria attrice non protagonista poteva ancora andare bene; brava come i suoi co-protagonisti e regista, è una trave di supporto per molte idee fantascientifiche pesanti ma familiari.



Disponibilità: Ex machina è attualmente in streaming Orario dello spettacolo e Baldacchino . È anche disponibile per il noleggio o l'acquisto digitale da Amazon , Google Play , Mela , Youtube , Fandango adesso , scatola rossa , DirectTV , e VUDU .