Le 7 abitudini dei professionisti delle risorse umane altamente efficaci

professionisti delle risorse umane efficaci

Le risorse umane sono nel bel mezzo di un cambiamento di paradigma.



Le aziende intelligenti sanno che nelle nostre moderne economie di servizi e informazioni, le persone sono in realtà il nostro patrimonio più prezioso. In quanto tale, le risorse umane hanno assunto una funzione strategica sempre più in prima linea ed è importante quanto la finanza, le vendite, il marketing o le operazioni.

Quindi cosa significa questo per il raccolto di oggi di professionisti delle risorse umane?

Per dirla senza mezzi termini, il tuo lavoro è più difficile che mai.



Non solo ci si aspetta che tu debba avere una solida base nelle tradizionali aree di competenza delle risorse umane, ma hai una serie completamente nuova di competenze e responsabilità da padroneggiare e tutta una serie di considerazioni aggiuntive. Ora devi bilanciare aree tradizionali come la compensazione, assumere e codici del lavoro, con nuove aree come la conservazione, la cultura organizzativa, il coinvolgimento, le comunicazioni interne, leadership e sviluppo e strategia aziendale.

Allo stato attuale, il ruolo delle risorse umane nelle organizzazioni rimane caratterizzato da maggiori responsabilità, maggiore attenzione ai risultati strategici e responsabilità più rigorosa su tutta la linea.

i migliori 20 film 2014

Allora come si fa? In qualità di professionista delle risorse umane, dove concentri il tuo tempo e i tuoi sforzi? Quali qualità, abilità e abitudini devi padroneggiare per fornire il massimo valore alla tua azienda?



Non preoccuparti, perché ci pensiamo noi. Abbiamo compilato questo elenco one-stop che delinea i sette tratti chiave che i professionisti delle risorse umane stellari devono avere per prosperare nel difficile panorama aziendale di oggi.

Quindi, senza ulteriori indugi, ecco il ... Sette abitudini di professionisti delle risorse umane altamente efficaci .

werner duke kinski

Abitudine n. 1 - Misura rispetto agli obiettivi aziendali

misurare le risorse umane rispetto agli obiettivi aziendali

Il tradizionale modo di pensare delle risorse umane ci dice che le risorse umane sono un insieme unico di best practice, con processi e procedure standardizzati a cui i manager devono conformarsi a tutti i livelli. Ma i professionisti efficaci sanno che le risorse umane non esistono nel vuoto.

Se le persone sono la risorsa più preziosa di un'azienda, l'acquisizione, la fidelizzazione e lo sviluppo delle persone devono essere strategicamente allineate con gli obiettivi unici della tua attività. E poiché ogni azienda ha obiettivi diversi, ogni pratica delle risorse umane deve essere adattata a tali obiettivi specifici.

I migliori professionisti delle risorse umane lo riconoscono e prendono l'abitudine di controllare costantemente con la leadership per accertarsene Strategie HR sono in linea con gli obiettivi aziendali generali.

La comunicazione con strateghi aziendali e stakeholder è fondamentale. Controlli costanti con la leadership esecutiva della tua azienda ti aiuteranno a garantire che non stai girando le ruote, che stai cercando e assumendo i candidati giusti e che stai creando la cultura giusta per la tua attività.

Abitudine n. 2: guida la carica

guidare la carica come manager delle risorse umane

Quante volte hai sentito questo da un professionista esperto delle risorse umane nella tua azienda:

'Faccio solo quello che mi dice il CEO.'

Purtroppo, questa frase viene pronunciata troppo spesso dai responsabili delle risorse umane a cui è stato insegnato che il percorso più sicuro per la sicurezza del lavoro è placare l'alta dirigenza. Quando si tratta di importanti questioni relative al personale come licenziamenti, reclutamento, cultura o impegno, queste persone sono in fila e aspettano una direzione piuttosto che offrire il loro punto di vista. È proprio questa mentalità che dà alle risorse umane la reputazione di essere tattico piuttosto che strategico.

Il problema con questo approccio è che toglie la più grande risorsa che hai da offrire dall'equazione: la tua prospettiva HR esperta.

In qualità di professionista delle risorse umane, tu sei l'esperto in materia di personale e dovresti essere tu quello che offre consigli strategici del CEO quando si tratta di cultura, impegno, fidelizzazione e assunzioni, non il contrario.

Il Peter Cappelli della Harvard Business Review sostiene che per cose come i licenziamenti, troppo spesso è il CEO o il team legale a dettare la strategia, quando con ogni probabilità è il team delle risorse umane ad avere la prospettiva più pertinente.

Lo stesso vale per l'assunzione. I professionisti delle risorse umane sanno che i processi di intervista strutturati e sistematici scoprono le informazioni più rilevanti sui potenziali candidati e producono i migliori risultati. Ma troppo spesso, i manager di linea hanno il compito di intervistare potenziali candidati, spesso non sono addestrati e non fanno le domande giuste. In qualità di professionista delle risorse umane, sei l'esperto nelle questioni relative alle persone e dovresti essere il leader quando si tratta di tutte le iniziative incentrate sulle persone.

Se non ritieni di avere la piattaforma, creane una. Richiedi uno contro uno al tuo CEO e articola il tuo punto di vista. Crea un caso per guidare con Preoccupazioni per le risorse umane . Guadagnerai il rispetto della leadership e restituirai i problemi relativi alle persone agli esperti delle persone - Risorse umane.

spudorato stagione 7 episodio 11

Abitudine n. 3 - Equilibrio tra trasparenza e discrezione

i professionisti delle risorse umane devono comunicare

Inutile dire che una carriera nelle risorse umane implica la gestione di informazioni sensibili e tale discrezione è di fondamentale importanza in molti scenari che i professionisti delle risorse umane devono affrontare.

recensione dei misteri di Mike Tyson

Tuttavia, l'importanza della discrezione ha avuto la tendenza a rendere i professionisti delle risorse umane timorosi di una comunicazione aperta e onesta e ha persino trasformato alcuni dipartimenti delle risorse umane in buchi neri di informazioni.

Allora perché i dipartimenti delle risorse umane dovrebbero abbracciare la trasparenza? La risposta breve è che non hanno scelta.

Nell'era della rete, e in un'era in cui i Millennial costituiscono ora il segmento più ampio della popolazione, la trasparenza è la norma. Ci si aspetta che le aziende siano oneste e schiette e quando c'è una disconnessione tra ciò che viene comunicato (o non comunicato) e ciò che i dipendenti sperimentano, i risultati possono essere disastrosi. A rischio è a dir poco l'autenticità della cultura interna che l'azienda si è impegnata tanto per coltivare.

Lo stesso vale esternamente. I reparti delle risorse umane non possono più nascondere le informazioni ai potenziali candidati. I social network personali e professionali e i siti di valutazione del lavoro come Glassdoor hanno reso accessibile la cultura interna di quasi tutte le aziende, quindi i reparti delle risorse umane devono essere trasparenti durante il reclutamento o rischiare di perdere i migliori talenti a causa della mancanza di credibilità.

In pratica, questo significa che le aziende e i reparti delle risorse umane dovrebbero eccedere dalla parte della condivisione delle informazioni piuttosto che della segretezza e devono lavorare sodo per creare una cultura positiva che sono orgogliosi di condividere.

I grandi professionisti delle risorse umane sanno che mentre la discrezione è ancora la regola in molte situazioni, una comunicazione onesta è assolutamente necessaria affinché l'organizzazione mantenga la credibilità e attragga e trattenga il talento di cui l'azienda ha bisogno per prosperare.

Abitudine # 4 - Sappi che le persone sono una risorsa, non una risorsa

7 abitudini dei professionisti delle risorse umane altamente efficaci Capitale umano

fotografato da Kat tramite la licenza Creative Commons di Flickr.

In qualità di professionista delle risorse umane, hai senza dubbio sentito parlare del termine 'capitale umano' e probabilmente l'hai sentito usato in modo intercambiabile con 'risorse umane'. Ma i due termini denotano idee molto diverse.

Non è una questione di mera semantica: 'risorse umane' implica che il talento è una merce fissa ed esauribile, da allocare come qualsiasi altra risorsa nel business.

la fine della gravità cade

Il 'capitale umano', d'altra parte, implica che il talento è qualcosa in cui si investe e che può essere coltivato. Il modello del capitale umano pone una maggiore enfasi sullo sviluppo e la formazione dei singoli contributori.

Nel suo libro Mentalita , La psicologa di Stanford Carol Dweck ha studiato per molti anni le aziende leader nei loro settori e le ha confrontate con quelle che erano perenni anche in fuga o che erano cadute dalla cima. In ogni caso, sono state le aziende che si sono concentrate sulla crescita e lo sviluppo continui dei propri dipendenti a raggiungere i vertici dei loro settori ... e lì sono rimasti.

I professionisti delle risorse umane devono comprendere l'importanza della formazione e dello sviluppo e devono collaborare con l'alta dirigenza per progettare e implementare programmi di sviluppo professionale. Spesso è la differenza tra vincere il tuo settore e perdere la concorrenza.

Abitudine n. 5 - Comprendi l'importanza della cultura e dell'impegno

La cultura interna della tua azienda ha un impatto profondo su tutto ciò che fai come azienda. Ci piace chiamarlo 'effetto rovescio' della cultura: le abitudini interne, i comportamenti, le mentalità e i metodi di risoluzione dei problemi hanno tutti un impatto sul marchio esterno, sui prodotti e sul servizio clienti della vostra azienda. I grandi professionisti delle risorse umane lo sanno e lavorano duramente per assicurarsi di implementare la cultura giusta per la loro attività.

Questo perché la cultura non accade per caso. Ci vuole strategia ed esecuzione. E i professionisti delle risorse umane stanno guidando la carica nella creazione cultura del lavoro divertente e coinvolgente .

E se la tua azienda non ha una cultura tangibile o, peggio, ha una cultura sbagliata per aiutare la tua azienda ad avere successo?

Inizia con i valori della tua azienda. Se la tua azienda non ha valori chiaramente articolati, creali! Scegli valori che aiutano a far avanzare gli obiettivi della tua azienda. Se un ottimo servizio clienti è essenziale per la tua attività, incorporalo nei tuoi valori. Se l'innovazione è un must, fai quello un valore.

Una volta definiti i tuoi valori, crea una cultura che supporti tali valori e aiuti la tua azienda ad avvicinarsi ancora di più ai suoi obiettivi. Ciò include il tipo di ambiente dello spazio di lavoro creato, i processi e le procedure interni e, naturalmente, i vantaggi e le attività.

In settori altamente competitivi, i vantaggi sono un must. Per i lavoratori Millennial, avere accesso a cibo in loco, strutture per l'allenamento, sale giochi e altri servizi è un segnale che la tua azienda è progressista e si preoccupa del loro benessere. L'equilibrio tra lavoro e vita privata è fuori uso e l'integrazione tra lavoro e vita privata è la nuova normalità. Ciò significa che il tuo spazio di lavoro dovrebbe sembrare tanto a casa quanto in ufficio e che i dipendenti possono essere loro stessi sia dentro che fuori dall'ufficio.

Un modo semplice per fornire un vantaggio competitivo è con Dcbeacon . Dcbeacon offre qualcosa che i dipendenti amano a tutti i livelli: snack sani e deliziosi.

Infine, le culture interne non sono statiche. Assumono la personalità delle persone della tua azienda e quindi si evolvono nel tempo man mano che le persone entrano ed escono inevitabilmente. Ma ancora una volta, questo non significa che la cultura debba essere accidentale. Assumere per adattamento culturale aiuta a garantire che la cultura rimanga coerente. Ogni nuova assunzione è un'opportunità per rafforzare la tua cultura, oltre che per aumentarla con la personalità della persona che viene integrata nell'organizzazione.

serial killer documentario hbo

Abitudine n. 6: applicare conoscenza o esperienza al di fuori delle risorse umane

7 abitudini per la gestione dei progetti dei professionisti delle risorse umane altamente efficaci.

fotografato da Vancouver Film School tramite Creative Commons di Flickr.

Alcuni dei leader delle risorse umane più efficaci e più importanti non hanno iniziato la loro carriera nelle risorse umane. Hanno iniziato come responsabili delle operazioni di linea o finanziari e hanno applicato la loro conoscenza del business all'ambito delle risorse umane.

Se ne hai l'opportunità, inizia con un tour a rotazione presso la tua azienda. Impara altre funzioni lavorative e assorbi più conoscenza possibile del settore. Questo ti aiuterà solo quando tornerai alle risorse umane e dovrai prendere decisioni strategiche difficili che influiscono sull'attività.

Se una rotazione non è un'opzione pratica, prova a seguire altri team per un giorno o due o intervista i membri di altri team all'interno della tua azienda. Più conosci le altre unità aziendali, più sarai in grado di supportarle con programmi HR e meglio sarai in grado di assumere per quei ruoli in futuro man mano che la tua azienda cresce.

Abitudine # 7 - Non smettere mai di imparare

7 abitudini dei professionisti delle risorse umane altamente efficaci: non smettere mai di imparare

fotografato da Petr Dosek tramite la licenza Creative Commons di Flickr.

I migliori professionisti delle risorse umane sono leader e i migliori leader accrescono costantemente le proprie competenze ed esperienze. Sanno che la conoscenza e il talento non sono tratti fissi e che possono acquisire costantemente nuove competenze ed esperienze.

Allo stesso modo, non si preoccupano eccessivamente di fallire. Desiderano ardentemente le sfide e vedono i fallimenti come opportunità di crescita.

Questa mentalità è assolutamente essenziale per i professionisti delle risorse umane nel panorama aziendale in rapida evoluzione di oggi.

In qualità di professionista delle risorse umane, sei già un esperto di persone. Ma l'economia di oggi richiede che tu sia molto di più. Hai bisogno di una vasta conoscenza del business e di una conoscenza specifica del settore e devi essere in grado di sviluppare e distribuire Strategie HR che supportano la tua strategia aziendale complessiva. In quanto tale, l'apertura alla crescita e all'apprendimento è fondamentale.

una singola perla rosa pallida

Conclusione

I professionisti delle risorse umane altamente efficaci sanno che devono essere strategici, informati e orientati alla crescita per avere un impatto sulle aziende. Ciò richiede concentrazione, strategia e un impegno a lungo termine per la crescita e la conoscenza.

Hai altre abitudini che rendono un professionista delle risorse umane efficace? Sarei felice di discuterne nei commenti qui sotto.