12 domande per l'intervista all'assistente esecutivo e come padroneggiarle

Domande dell'intervista all'Assistente esecutivo

ho perso la mano ho perso la mia sposa

Aumenta le tue possibilità di ottenere quel lavoro di assistente esecutivo che stavi cercando! Preparati per il tuo prossimo colloquio rispolverando le domande più comuni dell'intervista all'Assistente esecutivo. (Anche se non hai ancora un colloquio, non fa mai male iniziare a prepararsi presto, vero?)



Studiare le domande del colloquio con l'assistente esecutivo offre tantissimi vantaggi che vanno oltre la semplice preparazione perfetta per un colloquio. Cercando di capire come rispondere alle domande più comuni del colloquio con l'Assistente esecutivo, potrai anche:

  • Impara esattamente quali competenze ti servono per prepararti a un colloquio e eccellere come assistente esecutivo
  • Scopri quali abilità sono più importanti per il ruolo a cui aspiri
  • Sorprenditi imparando come gestiresti le situazioni che si presentano sul posto di lavoro
  • Preparati mentalmente ad affrontare scenari di lavoro comuni
  • Scopri le priorità dei tuoi futuri datori di lavoro

Quindi preparati per il tuo prossimo colloquio e anche per il lavoro che speri di ottenere esaminando e sviluppando le risposte alle domande più comuni dell'intervista all'Assistente esecutivo.

Abbiamo la tua guida allo studio qui sotto!



Suggerimento: agli intervistatori piace ascoltare i tuoi piani specifici per portare a termine le cose. Rendi le tue risposte chiarissime con i suggerimenti, le strategie e gli strumenti descritti in L'Assist , una newsletter settimanale gratuita. Scopri come altri EA ottengono il loro miglior lavoro e crea la tua strategia per essere il miglior EA di sempre quando ottieni quel lavoro.

Alcune di queste domande provenivano dal nostro Gruppo Facebook di assistenti esecutivi ! Scopri quali bocconcini di saggezza ha da offrire la nostra comunità e lanciati nella conversazione. Unisciti al gruppo Qui .



Domande per l'intervista all'assistente esecutivo

Organizza le tue risposte a queste domande per prepararti al prossimo colloquio. Si consiglia di utilizzare un software come monday.com per aiutarti a organizzare i candidati e anche a tenere traccia della loro posizione nel processo di colloquio.

Domanda: riesci a ricordare uno scenario reale che dimostri le tue capacità di comunicazione?

  • Perché chiedono: Vogliono sapere che hai forti capacità di comunicazione e vogliono sentire parlare di uno scenario specifico che illustri le tue capacità di comunicazione in modo comprensibile.

Gli intervistatori vorranno soprattutto sentire parlare di scenari in cui hai superato gli ostacoli sorti a causa della scarsa comunicazione sul posto di lavoro. Questi scenari includono interruzioni della comunicazione, confusione diffusa e una generale mancanza di consenso.

  • Come rispondere : Fornisci la specificità desiderata dal tuo futuro datore di lavoro. Limita la tua 'scansione mentale' a poche situazioni specifiche per evitare di essere sopraffatto da tutti i possibili scenari che hai vissuto sul posto di lavoro. Ad esempio, poiché gran parte della comunicazione sul posto di lavoro avviene durante le riunioni, limita la ricerca della memoria alle riunioni per facilitare la ricerca di esempi di successi e fallimenti comunicativi.

Una buona risposta a questa domanda deve includere due componenti principali:

1) Che cosa esattamente hai fatto e detto

2) Che cosa hai realizzato esattamente o quale problema hai risolto.

Se la tua risposta manca di uno di questi componenti, potrebbe essere vuota.

Riprendi il colloquio con l'assistente esecutivo

Domanda: vedo nel tuo curriculum che hai classificato le tue capacità di pianificazione di eventi come 'esperte'. Puoi spiegare il tuo approccio alla pianificazione degli eventi e anche spiegare come valuti il ​​successo di un evento?

  • Perché chiedono: Mentre il tuo intervistatore vuole sicuramente sapere che hai solide capacità di pianificazione degli eventi, il vero nucleo di questa domanda dell'intervista ruota attorno alla verifica delle tue capacità di comunicazione. Sai come spiegare rapidamente e chiaramente il complesso processo di pianificazione degli eventi? Puoi articolare il modo in cui determinare se gli eventi che pianifichi hanno successo e puoi farlo senza alcuna preparazione?
  • Come rispondere: Per questa domanda, prendi in prestito dalla 'regola del tre', un trucco narrativo che essenzialmente afferma che le informazioni più importanti sono tipicamente rivelate in tre. (Tre sembra anche essere la quantità ideale di 'bit' di informazioni che la maggior parte delle persone può assorbire e ricordare contemporaneamente.) Pertanto, quando descrivi il tuo evento di pianificazione o qualsiasi altro processo, limita la tua spiegazione a tre parti:

1) Come iniziare

2) Come superare gli ostacoli per fare le cose

3) Come finisci le cose in modo che tutto funzioni correttamente

Domanda: come anticipi le esigenze di un dirigente?

Fonte: Infatti

  • Perché chiedono: Nessuna esperienza precedente dimostrerà che un candidato ha la capacità di anticipare le esigenze di un dirigente. Gli intervistatori devono porre questa domanda se sperano di avere un'idea delle capacità di anticipazione di un candidato durante un colloquio. (Naturalmente, possono sempre chiamare i riferimenti, rivedere il file registrazione dell'intervista , tuffati nel tuo curriculum, ecc.)
  • Come rispondere: Questo è un altro esempio in cui il contesto farà molto per illustrare il tuo punto. Quindi spiega il processo che segui per anticipare le esigenze di un dirigente, usando il trucco della regola dei tre che abbiamo indicato in precedenza. Quindi fornire esempi specifici di ogni fase del processo per portare a casa i punti. Ad esempio, come rilevi prima le esigenze? Ascolti durante le riunioni? Stai attento a determinati comportamenti? Fai collegamenti mentre ascolti notizie da persone diverse?

Come bonus principale, fornisci anche un esempio di una volta che hai utilizzato il tuo processo per realizzare qualcosa. Forse puoi raccontare agli intervistatori di una volta che sapevi esattamente cosa includere nella presentazione del tuo dirigente senza nemmeno bisogno di chiedere. O forse puoi ricapitolare lo spettacolare ringraziamento che hai ricevuto quando hai organizzato alcuni incontri strategici in una conferenza prima ancora che il tuo capo dovesse pensarci.

Il colloquio con l'assistente esecutivo spiega le preoccupazioni

Domanda: hai mai lavorato a qualcosa che non è andato come ti aspettavi? Come hai gestito quella situazione?

Fonte: Porta di vetro

  • Perché chiedono: I potenziali datori di lavoro desiderano assumere assistenti esecutivi con la resilienza e la tenacia necessarie per riprendersi dai fallimenti (o dai piani deviati) e raggiungere gli obiettivi originariamente previsti. Facendo questa domanda, l'intervistatore può capire se l'intervistato si arrenderà o se risolverà le battute d'arresto. Fornisce inoltre un'idea di come un candidato può gestire errori o modifiche.
  • Come rispondere: Non aver paura di scegliere un'enorme battuta d'arresto; anche se all'inizio potrebbe essere imbarazzante o difficile da raccontare, la vera chiave per una buona risposta sta nel dimostrare che hai superato qualcosa e hai perseverato contro le probabilità. La tua risposta deve migliorare la tua capacità di risolvere i problemi, quindi puoi usare qualsiasi esempio che ti piace, purché dimostri che puoi tirare i pugni. Assicurati di spiegare come la situazione è andata contro i tuoi piani e descrivi come hai 'ruotato' la situazione per ottenere un risultato positivo.

Domanda: perché vuoi essere un assistente esecutivo?

  • Perché chiedono: Le posizioni di EA richiedono dedizione. Questi lavori richiedono molto lavoro e dedizione emotiva, quindi un intervistatore farà questa domanda per valutare il desiderio del candidato di svolgere il lavoro specifico presso l'azienda specifica. L'ultima cosa di cui hanno bisogno gli intervistati è un candidato che semplicemente 'ha bisogno di un lavoro'. Una persona che vuole davvero essere un assistente esecutivo andrà ben oltre, e questo è il tipo di candidato che i reclutatori vorranno nella posizione.
  • Come rispondere: Prima di tutto, questa risposta deve essere autentica. Seleziona alcuni aspetti del lavoro di EA che ti entusiasmano veramente ed elaborali in dettaglio. Per essere autentico, devi avere una vera reazione emotiva a ciò di cui stai parlando, quindi sii onesto con te stesso su ciò che non vedi l'ora e perché.

Vai avanti e considera perché pensi che quegli articoli ti avvantaggeranno. La tua risposta non sarà convincente se non vedi onestamente un vantaggio nel fare ciò che fai.

Domanda: quali software e tecnologie sei abile nell'usare?

Fonte: Le carriere dell'equilibrio

  • Perché chiedono: I potenziali datori di lavoro vogliono sapere che hai capacità e talento, ma vogliono anche sapere che puoi lavorare in modo intelligente sfruttando gli strumenti per rendere il tuo lavoro migliore, più veloce o più efficiente.
  • Come rispondere: Prima del colloquio, isola alcune tecnologie che hai imparato e che ti forniscono anche vantaggi dimostrabili. Fornisci un'altra risposta esauriente in tre parti. Ecco come:

1) Spiega brevemente la tecnologia se l'intervistatore non la conosce immediatamente

2) Spiega quale scopo o obiettivo l'hai usato per raggiungere

3) Prova a trovare qualcosa nella descrizione del lavoro che potresti sfruttare il software per realizzare. Questo dimostra che sai come tradurre le tue abilità attuali verso una varietà di compiti diversi.

Domande da porre all'intervistatore

Domande dell'intervista all'Assistente esecutivo

Anche se rispondi a tutte le domande dell'intervistatore, dovrai comunque presentarne alcune tue. Interrogare l'intervistatore aiuta a rispondere ad alcune delle tue domande scottanti e aiuta anche a dimostrare che hai un interesse acquisito nella posizione.

Domanda: ho letto di [inserire notizie su un nuovo progetto o iniziativa aziendale] su [fonte della notizia]. La mia posizione sarebbe coinvolta in questo?

  • Perché dovresti chiedere: Dimostra che hai fatto i compiti, che sei pronto per tuffarti e che hai forti capacità di anticipazione.

Colloquio con l'assistente esecutivo: affrontare le preoccupazioni

Domanda: hai dubbi o esitazioni sulla mia esperienza che posso affrontare in questo momento?

  • Perché dovresti chiedere: Se gli intervistatori hanno domande o dubbi che non ti hanno ancora chiesto, probabilmente ne discuteranno quando prenderanno in considerazione i candidati. Se affronti queste preoccupazioni frontalmente, potresti essere in grado di rimuovere alcune delle loro esitazioni, esitazioni che altrimenti potrebbero impedire loro di assumerti. In effetti, le tue risposte potrebbero impressionarli così tanto da scalare i ranghi e salire in cima alla lista dei candidati.

Domanda: Descrivi la routine quotidiana di questa posizione.

  • Perché dovresti chiedere: Nessun gioco qui! Questa domanda ti aiuta scopri cosa farai esattamente ogni giorno. Anche se la prospettiva di pianificare un evento annuale ti entusiasma, un solo grande progetto non sarà sufficiente per mantenerti soddisfatto se la tua routine quotidiana non soddisfa le tue aspettative.

Colloquio con l'assistente esecutivo

Domanda: cosa ti piace di più del lavoro qui?

  • Perché dovresti chiedere: Questa domanda ti farà capire se alla persona che ti intervista piace davvero lavorare in azienda. Se la persona cerca di fare uno scherzo o di schivare la domanda, potrebbe non essere così superbamente soddisfatta come sembra.

Domanda: quale pensi che sarebbe la mia sfida più grande?

  • Perché dovresti chiedere: Dimostra che sei pronto ad accettare le sfide insieme ai vantaggi e mostra che sei stato nel quartiere abbastanza volte per sapere che devi prepararti per le sfide.

Domanda: cosa mi ha spinto a chiamarmi per un colloquio?

  • Perché dovresti chiedere: Ti dà la possibilità di soddisfare la tua curiosità e anche di ricordare all'intervistatore i tuoi punti di forza, in particolare quali delle tue qualità vedono come punti di forza. Fornisci qualche dettaglio in più su ogni punto menzionato per sottolineare le tue qualifiche.

(- Fai di più con la merda L'Assist - la newsletter settimanale gratuita n. 1 creata per gli assistenti dagli assistenti.)

Se sei mai stato a un colloquio, siamo sicuri che hai qualcosa da aggiungere a questo elenco! Condividi le tue domande nei commenti qui sotto.