10 episodi che mostrano come Welcome Back, Kotter sia stato come una lezione nella storia della commedia

Dinoel murray 11/06/14 12:00 PM Commenti (273)

Con così tante nuove serie che spuntano su servizi di streaming e DVD, diventa sempre più difficile stare al passo con gli spettacoli recenti, tanto meno con i classici di tutti i tempi. Insieme a TV Club 10 , vi indichiamo verso i 10 episodi che meglio rappresentano una serie TV, classica o moderna. Potrebbero non essere i 10 migliori episodi, ma sono i 10 episodi che ti aiuteranno a capire di cosa tratta lo spettacolo, senza dover guardare l'intero film.

Annuncio pubblicitario

Gabe Kaplan ha iniziato a fare cabaret quando era ancora un adolescente, ispirato dai fumetti che passavano per l'hotel dove lavorava part-time nei primi anni '60. L'atto di Kaplan presentava molte impressioni e vecchie battute banali, molto simili a quello che il suo personaggio Gabe Kotter avrebbe fatto in seguito nella sitcom di successo della ABC Bentornato, Kotter— ma quando le tendenze nella commedia sono cambiate, lo schtick di Kaplan è cambiato insieme a loro. Alla fine degli anni '60, seguendo l'esempio di comici come Richard Pryor e Bill Cosby, Kaplan iniziò a raccontare lunghe storie sul palco, per lo più tratte dalla sua vita e dalle sue osservazioni. Poi nel 1974 Kaplan ha registrato l'album Fori E Mello-Rolls , con la routine del titolo, tutto sui ragazzini che non hanno raggiunto il successo chiamati Sweathogs dalla sua vecchia scuola superiore di Brooklyn.



Holes And Mello-Rolls (dal nome il gelato di cui Kaplan parla nella parte) ha introdotto molti dei personaggi e dell'umorismo che Kaplan e i produttori Alan Sacks e James Komack avrebbero portato alla ABC nell'autunno del 1975. Lo spettacolo di Kaplan era un po' più blu. Ha parlato del suo compagno di classe socialmente inetto Arnold Horseshit, e l'insulto preferito degli Sweathogs, su per il buco con un Mello-Roll, sarebbe stato ammorbidito su Bentornato, Kotter alzare il naso con un tubo di gomma. Ma per il resto, la differenza principale tra Holes And Mello-Rolls e Bentornato, Kotter è che la presenza scenica di Kaplan era più sciolta e più rilassata rispetto alla sitcom rumorosa, ampia e piena di tormentoni che avrebbe ancorato per quattro stagioni.

A volte è difficile separare il fenomeno che Bentornato, Kotter è diventato - e quanto rapidamente e pubblicamente è crollato tutto - dalla qualità effettiva dello spettacolo, che per un certo periodo è stato molto più alto della sua reputazione finale. Bentornato, Kotter a volte è aggregato a tutte le sitcom ruffiane che hanno contribuito a porre fine all'era della TV di qualità dei primi anni '70; e nel peggiore dei casi, lo spettacolo potevo sii pigro e grossolano, introducendo una sottile crisi per episodio e poi facendo in modo che ogni attore mastichi lo scenario per alcuni minuti in reazione eccessiva ad esso. Ma fin dall'inizio, e per tutte le sue prime tre stagioni, Bentornato, Kotter sfoggiava una precisione comica da non sottovalutare. Sebbene i premi non siano un arbitro, Bentornato, Kotter ha ottenuto una nomination agli Emmy per la miglior serie comica nel 1976, ed è stata ben meritata.

G/O Media potrebbe ricevere una commissione Compra per $ 14 al Best Buy

Bentornato, Kotter lo smalto è stato tanto più impressionante dato che il cast era composto principalmente da nuovi arrivati ​​​​della TV, incluso Kaplan. Kaplan ha interpretato Kotter, un ex Sweathog che è tornato a Brooklyn per insegnare studi sociali nel programma di educazione speciale della sua vecchia scuola superiore, Buchanan. Lì si sarebbe scontrato con il vice preside conservatore e odiato da Sweathog Mr. Woodman (John Sylvester White) e sarebbe diventato un eroe e mentore per la prossima generazione di fannulloni e burloni: Arnold Horshack (Ron Palillo), un secchione con una disposizione infantile; Freddie Boom Boom Washington (Lawrence Hilton-Jacobs), un incantatore alto e super cool; Juan Epstein (Robert Hegyes), un ebreo portoricano e spacciatore esperto di strada; e Vinnie Barbarino (John Travolta), un ottuso donnaiolo che era il capitano della squadra degli Sweathogs.



La prima stagione presentava occasionalmente una signora Sweathog, Rosalie Hotsy Totsy (Debralee Scott), che aveva la reputazione di essere veloce. Ma per la maggior parte la prospettiva femminile su Bentornato, Kotter è stato rappresentato dalla moglie di Kotter, Julie, un Nebraska dal cuore gentile che si sta adattando alla vita in una New York degli anni '70 fatiscente e piena di criminalità. Marcia Strassman, che interpretava Julie e che...mortorecentemente—era Bentornato, Kotter è un eroe non celebrato, perché anche se il lavoro principale di Julie in ogni episodio era ascoltare le infinite battute e storie di Kotter sulla sua quantità apparentemente illimitata di zii, Strassman ha trovato nuovi modi per ridere in modo convincente e mostrare affetto, contribuendo a dare un fondamento allo spettacolo fantasia dominante. Sebbene fosse ambientato in una Brooklyn realisticamente impoverita, Bentornato, Kotter trafficato in ideali: l'insegnante perfetto, l'ultimo set di migliori amici e un matrimonio amorevole che potrebbe sopravvivere a un minuscolo appartamento con un letto pieghevole e un riscaldamento difettoso. A metà della prima stagione, la dolce cadenza della sigla Welcome Back di John Sebastian era diventata un vero benvenuto, invitando gli spettatori in uno spazio confortevole.

Annuncio pubblicitario

Dietro le quinte, le cose non erano così accoglienti. Secondo quanto riferito, Kaplan era così capriccioso che nella terza stagione lui e Strassman lo erano parlando a malapena tra di loro . Nel frattempo, Travolta era corteggiato dai film, il numero di cabaret di Kaplan era più popolare che mai e le solite tentazioni di droga e sesso degli anni '70 stavano creando cunei tra quella che era stata un'unità ristretta all'inizio della serie. Bentornato, Kotter Il declino è diventato più evidente nella quarta e ultima stagione, quando Travolta e Kaplan non sono più apparsi in ogni episodio, e i produttori hanno cercato goffamente di introdurre un nuovo rubacuori: il dolce sudista Beau De LaBarre (Stephen Shortridge).

Ma un certo compiacimento si era imposto anche nella terza stagione, che presenta alcuni degli episodi più memorabili della serie, ma ha anche molti, molti esempi del Kotter gli scrittori si limitano a ripetere le stesse battute di settimana in settimana. I soliti slogan dello show, come se avessi ricevuto una nota, Ooh! oh! Ooh!, Ciao!, e Barbarino che dice cosa? o dove? in risposta a ogni domanda, scaturita dalle reazioni del pubblico. Se ai fan piaceva una battuta, c'erano buone probabilità che la sentissero di nuovo. E di nuovo. E di nuovo. Nel tempo, le gag si sono attenuate dalla ripetizione. Barbarino sembrava diventare più stupido di anno in anno, il signor Woodman è diventato meno irritabile e ha iniziato a raccontare le sue brutte barzellette, e gli Sweathog hanno perso il loro aspetto da delinquente giovanile della sottoclasse, diventando semplicemente dei disadattati geniali (con un accesso straordinariamente facile a oggetti di scena e costumi per le loro acrobazie ).



Annuncio pubblicitario

Anche in questo caso, anche nella sua bancarotta più creativa, Bentornato, Kotter aveva una rara energia comica. L'atto di cabaret di Kaplan potrebbe aver scimmiottato Cosby, ma la sua sitcom stava arrivando più indietro, a The Bowery Boys e The Marx Brothers. Sia Kotter che gli Sweathog imiterebbero Groucho Marx, Chico Marx, Harpo Marx, George Burns, Humphrey Bogart, James Cagney, W.C. Fields, Jimmy Durante e The Three Stooges. L'intero spettacolo era come un'enciclopedia della commedia hollywoodiana dell'età dell'oro, e il giovane cast era sorprendentemente abile in tutte le vecchie mosse. Tutto quello che dovevano fare era entrare in una stanza, esageratamente chini, e sedersi su un divano all'unisono, e il pubblico in studio sarebbe scoppiato.

Annuncio pubblicitario

Questo era il fattore X che Kaplan non avrebbe potuto prevedere quando ha venduto la sua routine di Sweathogs alla ABC: come il cast avrebbe dato vita a questi personaggi dell'infanzia di Kaplan, a modo loro. Gridare! di fabbrica Bentornato, Kotter Il cofanetto DVD della serie completa contiene una featurette chiamata Only A Few Degrees From A Sweathog, in cui Hilton-Jacobs afferma di sapere che lo spettacolo era un successo anche prima che il primo episodio andasse in onda, perché la folla alle registrazioni era così grande ed entusiasta . Hegyes dice che sapeva di aver capito qualcosa durante il pilot, quando ogni attore ha presentato il suo personaggio, stabilendo i riff su cui avrebbero fatto delle variazioni per i successivi quattro anni. Hegyes guardò tutti fare la loro parte, sorrise e annuì tra sé, dicendo: Questi gatti possono... suonare .

Il grande dibattito (stagione uno, episodio due): Solo nel secondo episodio di Bentornato, Kotter —ma il primo che è stato trasmesso dalla ABC—il cast sta già facendo clic e gli sceneggiatori si stanno già assicurando che ogni Sweathog abbia una vetrina. Quando l'insegnante di recitazione/allenatore di dibattito di Buchanan (interpretato da James Woods) insulta la troupe di Kotter, Kotter ispira la sua classe a sfidare la squadra di dibattito facendo del suo meglio uomo di musica picchiettare. Il dibattito consiste in ogni Sweathog a turno che si alza in piedi e corre attraverso il suo solito schtick, incluso Hotsy Totsy, che interpreta la cheerleader sexy, culminando a Washington facendo qualche esilarante orazione infuocata, proprio come l'ha imparata in chiesa. Come accadeva spesso nei primi giorni di Bentornato, Kotter , Kaplan riesce a malapena a mantenere la faccia seria nelle inquadrature di reazione di Kotter, godendosi chiaramente lo spettacolo che i suoi compagni di cast più giovani stanno mettendo in scena. Il risultato è un episodio che è anche molto divertente Prima finisce con un frustrato Woods che sputacchia, nei tuoi calzini con una libbra di salmone affumicato!

Annuncio pubblicitario

Arrivederci, Arnold (stagione uno, episodio 13): L'eterna contraddizione di Bentornato, Kotter è che il lavoro di Kotter è quello di mettersi in contatto con questi ragazzi e aumentare i loro voti, ma se lo fa pure beh, saranno promossi al di fuori dell'istruzione speciale e non saranno più Sweathog. (E il punto di Bentornato, Kotter è che è Buona essere uno Sweathog.) In Arrivederci, Arnold, Horshack viene richiamato nelle classi normali, il che provoca una crisi esistenziale. Kotter vuole che gli Sweathog diano a Horshack lo spazio per avere successo nel suo nuovo mondo, ma l'effetto della loro chiusura è che Arnold si sente isolato e depresso. Il trucco quindi è trovare un modo per riportare il loro vecchio amico all'ovile, mettendo su uno schizzo per Mr. Woodman per illustrare che Horshack sarà uno studente più intelligente se rimane con i bambini stupidi.

Kotter Makes Good (stagione uno, episodio 21): Quando il signor Woodman scopre che non c'è traccia di Kotter che abbia mai sostenuto gli esami finali a Buchanan, ne consegue una classica farsa di inversione di tendenza. Gli Sweathog vengono nell'appartamento dei Kotter per costringerlo a studiare e lui decide di dare loro un assaggio di cosa vuol dire essere il loro insegnante, imitando tutte le loro peggiori abitudini. (Kaplan's What?-off with Travolta è un punto culminante particolare.) È Kotter che impara la vera lezione però, ricordando quanto sia fastidioso essere un adolescente, non poter passare il sabato giocando a basket e guardando i cartoni animati perché deve seppellisci la sua faccia in un libro di algebra per cercare di ricordare cosa sono i numeri interi.

Annuncio pubblicitario

Caruso's Way (stagione due, episodio 14): In questi giorni, l'insegnante colpisce uno studente sarebbe la trama di un episodio molto speciale, ma Bentornato, Kotter adotta un approccio diverso con Caruso's Way. Quando un allenatore di palestra si stanca delle battute di Barbarino e lo schiaffeggia in faccia, Kotter mette in dubbio i metodi di Coach Caruso, principalmente perché sa che Barbarino ha il suo orgoglio e la sua posizione, e dovrà vendicarsi. Bentornato, Kotter non era contrario all'affrontare i problemi—Washington diventa dipendente dalle pillole in un episodio, e in un altro Horshack si unisce a un culto religioso—ma lo show era più interessato ad esplorare i personaggi e la loro cultura che a fare dichiarazioni.

Annuncio pubblicitario

Qualcuno ha visto Arnold (stagione due, episodi 18-19): La migliore vetrina per Bentornato, Kotter personaggio più ampio (uno spettacolo che non mancava di ampiezza), questo episodio inizia con Horshack che ottiene il ruolo principale nella produzione di Buchanan di Cyrano de Bergerac , e poi dover abbandonare lo spettacolo per ottenere un lavoro part-time in modo che possa prendersi cura della sua famiglia dopo la morte dell'ultimo marito di sua madre. La premessa qui è semplice - E se il più immaturo Sweathog dovesse crescere? - ma Palillo è particolarmente dolce e divertente in questi episodi, che erano intesi come un pilota backdoor per una possibile serie spin-off. Mentre Horshack cerca di convincere i suoi fratelli più piccoli e sua madre a prenderlo sul serio, il suo mix di ottimismo e disperazione è davvero commovente.

Fratello, puoi risparmiare un milione? (stagione tre, episodio cinque): Bentornato, Kotter i set fatiscenti e ricoperti di graffiti hanno fatto in modo che nessuno potesse dimenticare dove vivevano questi personaggi e cosa loro mancava . Ma il denaro è un fattore più importante del solito in Brother, Can You Spare A Million? Quando Kotter prende a calci un quarto di dollaro in una lotteria per conto di un Barbarino assente, i due litigano su chi dovrebbe ottenere la parte delle vincite di $ 1.000, denaro che Kotter potrebbe usare, dal momento che lui e Julie hanno due gemelle appena nate. Interessante anche in questa puntata: il ricovero di Barbarino per tonsillite, che lo vede trascorrere del tempo nel reparto di pediatria. Bentornato, Kotter ha sempre chiesto molta sospensione dell'incredulità da parte del pubblico nei confronti di attori sui vent'anni che interpretavano gli studenti del secondo anno del liceo, ma qui gli scrittori riconoscono apertamente il ridicolo di qualcuno che assomiglia a John Travolta che viene trattato nell'ala dei bambini da un'infermiera formosa (che intende sedurre).

Annuncio pubblicitario

La Madonna di Epstein (stagione tre, episodio 14): Quando Epstein dipinge un murale nudo come compito di una lezione d'arte, l'intera scuola, o almeno le parti che erano in mostra ogni settimana, discutono se il dipinto sia arte o volgarità. Complicare l'opinione di Kotter? Il volto della donna nuda è stato ispirato da Julie. (È l'unica ragazza che conosco che non ha i brufoli, Epstein alza le spalle.) È un dilemma difficile per Kotter, che vuole incoraggiare uno dei suoi studenti più problematici, ma non può negare il suo imbarazzo per ciò che Epstein ha fatto, in uno degli episodi più vivaci della terza stagione.

Annuncio pubblicitario

There's No Business (stagione tre, episodi 20-21): I conflitti dietro le quinte a Bentornato, Kotter riversarsi in questo quasi-meta in due parti, che vede Kotter provare a diventare un cabarettista di successo, usando materiale che ha scritto sugli Sweathogs. Proprio come le ambizioni dello showbiz di Kaplan, secondo quanto riferito, gli rendevano più difficile lavorare, così in questo episodio Kotter discute con Julie e delude i suoi studenti, che non riescono a capire perché sia ​​così ansioso di lasciarli indietro. Con post- Kotter opportunità che si sono presentate per gran parte del cast, in particolare Kaplan e Travolta, There's No Business ha posto una domanda che molte persone coinvolte nello spettacolo stavano chiedendo. Avevano ancora bisogno l'uno dell'altro?

Il ritorno di Hotsy Totsy (stagione tre, episodio 26): Debralee Scott e il suo personaggio Hotsy Totsy hanno lasciato lo show dopo la prima stagione, che ha derubato Bentornato, Kotter della possibilità di esplorare la vita di una donna Sweathog e di come una cattiva reputazione significhi qualcosa di diverso per le ragazze. Ma Scott è tornato per un episodio scritto da Kaplan, in cui i ragazzi vanno in uno strip club a Manhattan e sono scioccati nel trovare Hotsy che balla lì, cercando solo di guadagnarsi da vivere come madre divorziata senza diploma di scuola superiore. The Return Of Hotsy Totsy è piacevolmente aperto sui doppi standard degli Sweathogs. Patrocinano uno stabilimento di danza esotico, ma guardano dall'alto in basso i ballerini; e ci vuole un po' di rimprovero da parte di Kotter e Horshack per dare il bentornato a Hotsy Totsy.

Annuncio pubblicitario

Il clone di Washington (stagione quattro, episodio 10): Ciascuno degli Sweathog multietnici di tanto in tanto faceva battute sulla razza, ma lo spettacolo era raro di gara. In Washington's Clone - uno degli episodi della quarta stagione senza Kotter, quasi senza Barbarino e alcuni pezzi superflui di Beau - uno studente nero di nome Arthur inizia a imitare Washington, il che fa sì che Boom Boom si interroghi su cosa lo rende davvero cattivo. Washington e Arthur non parlano mai della componente razziale delle loro rispettive identità, ma è difficile che il pubblico se ne accorga, poiché Washington si preoccupa se la sua immagine accuratamente realizzata sta dando a un bambino intelligente l'idea sbagliata.

E se ti sono piaciuti, prova questi: Whodunit? (stagione uno, episodio 4); Hello Ms. Chips (stagione due, episodio nove); Hark, The Sweatkings (stagione due, episodio 12); La deprogrammazione di Arnold Horshack (stagione tre, episodio sette); Kotter For Vice Principal (stagione tre, episodio 12); Angie (stagione tre, episodio 18); What Goes Up (stagione tre, episodio 22); Don't Come Up And See Me Sometime (stagione quattro, episodio quattro); X-Rated Education (stagione quattro, episodio otto); A Little Fright Music (stagione quattro, episodio 12)

Annuncio pubblicitario

Disponibilità: Gridare! Factory ha rilasciato una serie completa di Bentornato, Kotter su DVD; e una migliore raccolta di episodi è disponibile da Amazon Instant Video e iTunes. Lo spettacolo va in onda anche il giovedì sera su MeTV.